Mercoledì con Il Sole 24 Ore

Guida allo sblocca-cantieri


default onloading pic

1' di lettura

Quarantanove articoli e un pacchetto di modifiche che ritocca in tutto più di 50 passaggi del Codice appalti. Sono i numeri della rivoluzione del decreto sblocca cantieri, il provvedimento appena convertito in legge che ha tutti i connotati di una revisione profonda delle nostre norme in materia di appalti pubblici. Il focus di approfondimento in edicola con Il Sole 24 Ore mercoledì 3 luglio analizza, con l'aiuto di numerosi esperti, tutti gli aspetti più rilevanti della riforma: progettazione e appalto integrato, composizione delle offerte, criteri di aggiudicazione delle gare, subappalti. E, ancora, regole in materia di sicurezza antisismica, distanze degli edifici, crisi d'impresa e contenzioso amministrativo.

Su tutto, però, pende l'incognita del calendario: i tempi saranno decisivi per rilanciare gli investimenti pubblici nel nostro paese e non è detto che vengano rispettati. Il decreto, infatti, lancia l'ambiziosa sfida di tornare a un regolamento unico di settore, per dare maggiore certezza agli operatori. L'ipotesi è che veda la luce nel giro di appena sei mesi, per non diluire l'effetto catalizzatore della riforma. Le esperienze del passato, però, dicono che è serio il rischio di un allungamento dei tempi. Il calendario, poi, sarà decisivo anche per l'attuazione di altre norme. Soprattutto, quelle che riguardano il nuovo piano dei commissari speciali: in questo caso la lista della spesa comprende diciotto decreti attuativi, in condominio tra Palazzo Chigi e il ministero delle Infrastrutture.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...