ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùindustria

Gvs, la matricola corre e guarda oltre il Covid

Nei primi nove mesi risultato netto di 57,2 milioni (+115%) e ricavi trainati dalla domanda di dispositivi di filtrazione in emergenza Covid - L’ad Scagliarini: «Virus ha accelerato il piano, pronti a consolidare» - Sul tavolo nuove acquisizioni

di Matteo Meneghello

default onloading pic

Nei primi nove mesi risultato netto di 57,2 milioni (+115%) e ricavi trainati dalla domanda di dispositivi di filtrazione in emergenza Covid - L’ad Scagliarini: «Virus ha accelerato il piano, pronti a consolidare» - Sul tavolo nuove acquisizioni


4' di lettura

Gvs (che a oggi resta l’unica matricola del 2020 sul mercato principale di Piazza Affari) chiude i primi nove mesi dell’anno con un risultato netto normalizzato di 63,9 milioni (+117% sullo stesso periodo dell’anno scorso) e un risultato netto di 57,2 milioni (+115%). Il periodo si chiude con ricavi per 258,2 mln (+49,6%), un ebitda normalizzato di 104,1 milioni (+122%), con un margine sui ricavi del 40,3 per cento.

Risultati in forte incremento, legati in gran parte al segmento healthcare, che in...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti