intermediazione immobiliare

H2ome, la startup che paga il cliente se non gli vende casa «nei tempi pattuiti»

Alla sottoscrizione dell’incarico, la società si impegna a concludere la cessione entro i termini e le condizioni stabilite. Se non accade, scatta una penale a beneficio del cliente, tra 3mila e 6mila euro

di Adriano Lovera

(exclusive-design - stock.adobe.com)

2' di lettura

Nel mercato dell'intermediazione immobiliare si moltiplicano le offerte commerciali che puntano ad allettare gli utenti sul fronte dei costi. Basta una rapida ricerca on line per leggere di proposte basate sul “forfait fisso”, al posto della provvigione a favore dell'agente, oppure sulla formula “zero spese” per chi vende. Adesso è nata una startup che cerca di coniugare i due aspetti: non svilire il lavoro dell'agente, dunque remunerarlo in modo adeguato, e al contempo catturare gli utenti, con ...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati