innovazione

Hai bevuto? Il casco intelligente ti blocca la moto

di Natascia Ronchetti


default onloading pic
(Bloomberg)

2' di lettura

Si chiama Shelmet, è un casco “intelligente” dotato di sensori capaci di bloccare l’accensione della moto se il guidatore ha bevuto troppo ma anche di chiamare direttamente i soccorsi in caso di caduta. Poi, nel campo del baby care, c’è la linea di indumenti per i neonati fatti di fibre che idratano la pelle. Sono solo due esempi delle tante idee imprenditoriali che ambiscono a vincere la Start Cup, la competizione promossa da Aster, il consorzio emiliano romagnolo per la ricerca e il trasferimento tecnologico alle imprese, che mette a disposizione un montepremi complessivo di oltre 44mila euro.

Nel corso di due settimane di scouting tour, nelle varie province della regione, sono stati 165 gli aspiranti imprenditori che sono saliti sul Barcamper del consorzio per candidare in tutto 116 progetti. Numeri che testimoniano una grande voglia di fare impresa. Riguarda in prevalenza studenti universitari – come i tre laureandi in Ingegneria elettronica dell’Università di Bologna che hanno realizzato il prototipo del casco “intelligente” – ma non solo: tra i candidati ci sono anche disoccupati che vogliono reinventarsi ed ex imprenditori oggi in pensione decisi a non rimanere fermi. «L’Emilia Romagna si conferma una fucina di talenti e inventori senza età», dice Andrea Censoni, analyst di Dpixel, che ha il compito di scremare le idee, selezionando i 40 migliori progetti che potranno accedere a un programma di due giorni di formazione e tra i quali saranno scelti i 20 talenti destinati a partecipare a una settimana intensiva di lavoro sulla business idea che hanno messo a punto.

Dal 31 marzo il Barcamper di Aster ha esaminato, da Rimini a Piacenza, le idee di impresa che arrivano soprattutto da università e centri di ricerca nei settori più disparati. Si va dal food alla mobilità sostenibile – quest'ultimo è uno dei settori emergenti – con proposte di nuovi prodotti o servizi che spaziano, tanto per fare qualche altro esempio, dalla costruzione di biciclette di design a nuovi sistemi innovativi di bike sharing. Lo scouting tour si è concluso proprio mentre la Regione annunciava il nuovo bando da 4,5 milioni di euro per il sostegno alle start up innovative con finanziamenti per macchinari, attrezzature, brevetti, consulenze, spese di promozione. Le domande per partecipare alla Start Cup possono essere presentate fino al 25 maggio. La finale, per decretare i tre vincitori, è prevista in ottobre.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti