parchi di divertimento

Halloween in sicurezza: Leolandia fra distanziamenti e attrazioni

Precauzioni sanitarie per consentire di assistere agli spettacoli. Saltata la programmazione di Natale

default onloading pic
David Tommaso, direttore marketing di Leolandia

Precauzioni sanitarie per consentire di assistere agli spettacoli. Saltata la programmazione di Natale


1' di lettura

Le attrazioni attraggono, il distanziamento allontana. Se c’è un punto di equilibrio tra le due spinte contrapposte, ci si può divertire con Halloween anche in tempo infame di epidemia. A patto che avvenga in sicurezza lo spasso di fine ottobre a base di stregonerie, ragnatele, zucche ritagliate a forma di teschio e altri riferimenti macabri. È uno spasso innocente ma, se festeggiato in modo improvvisato, può rivelarsi controproducente. Contro le feste di Halloween qualche giorno fa aveva tuonato con veemenza il presidente della Campania, VIncenzo De Luca.

Covid, De Luca: troppi irresponsabili, coprifuoco ad Halloween

Poiché le regole sanitarie hanno imposto anche ai parchi di divertimento una riprogrammazione degli eventi e delle attrazioni, il parco di divertimenti di Leolandia, che si trova tra Milano e Bergamo, ha trovato il modo di consentire ai bambini e ai loro genitori di festeggiare in sicurezza la ricorrenza di Halloween con scope volanti e zucche chiacchierone prima che l’8 novembre la struttura chiuda per la pausa invernale.

Loading...

Per esempio vengono garantiti anche gli spettacoli all'aperto, organizzati con un sistema di bolli che permette a tutti gli spettatori di identificare con facilità la posizione in platea, garantendosi ottima visibilità e distanziamento adeguato.

In genere, questo parco di divertimenti riapre per le attrazioni legate al Natale ma quest’anno la programmazione impone di evitare occasioni aggiuntive per fare festa mente infuria il contagio.

Commenta responsabilmente David Tommaso, direttore marketing e vendite di Leolandia: «Considerata la situazione e l'orientamento del Governo, abbiamo scelto in via precauzionale e non senza rammarico di rinunciare al Natale Incantato. Stiamo lavorando per tornare operativi nel mese di marzo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti