TEST RIDE

Harley-Davidson Ultra Limited 2019, come va la super cruiser americana

di Gianluigi Guiotto


default onloading pic

3' di lettura

Basta un'occhiata alla carta d'identità dell'Harley-Davidson Ultra Limited per farsi un'idea precisa del modello, prima ancora di salire in sella: 1.868 cc, 164 Nm di coppia, interasse di 1625 mm, 416 kg con il serbatoio da 23 litri pieno, 31.000 euro. Sono cifre che impressionano. Se poi la osserviamo, appoggiata al cavalletto - che sembra sempre troppo esile ma funziona - l'impressione è che la cruiser americana non sia una moto per tutti. L'impressione è rafforzata se dovete spostarla per tirarla fuori dal garage: i kg si sentono, anche se il manubrio largo aiuta nelle manovre da fermo. Eppure - e qui chiediamo un atto di fede - inserita la prima, la pesantezza vola via e il pensiero va al compagno delle medie sovrappeso che faceva le capriole e saltava come una gazzella inseguita da un ghepardo. Difficile crederlo, ma quando ho lasciato la Ultra Limited dopo le classiche due settimane di prova, la guidavo in pratica come il vecchio Suzuki Burgman 400 che avevo lasciato in concessionaria. Come avviene il miracolo? È tutto merito del bilanciamento dei pesi (tutti posti in basso) e della riuscita posizione in sella, con tutto a portata di mano e il serbatoio da stringere con le gambe per “sentire meglio” la moto.

dav

Sella-poltrona. Che la sella sia comoda, si vede dalle foto: imbottita com'è, sembra una poltrona da salotto. Stesso discorso per il passeggero, che si trova quasi su un trono. Bisogna invece provarla per capire che le sedute restano confortevoli anche dopo alcune ore di guida. Davanti al pilota si trova il Boom! Box Gts, novità delle model year 2019: tutto è gestito dallo schermo ad alta risoluzione, ora dotato di bluetooth per collegare il telefono (al momento solo gli iPhone). Il sistema risponde veloce ai comandi, ed è intuitivo e facile da usare, sia con i due joystick sul manubrio (sui blocchetti a destra e sinistra) sia con il touch screen, che funziona molto bene anche con i guanti indossati. Inoltre, è possibile collegare il proprio interfono alla moto, ma anche ad altre Harley (fino a otto) con un range massimo di 8 km.

sdr

Coppia poderosa. Una volta avviato (senza usare la chiave che resta in tasca grazie al sistema keyless), il Milwaukee-Eight 114, cifra che indica la cilindrata in pollici cubi, a doppio raffreddamento olio-acqua, è un piacere che coinvolge l'udito, grazie ai due scarichi che emettono un suono civile, e il tatto, perché le vibrazioni attutite che arrivano alla sella sono gradevoli. Inserita la prima (movimento sempre un po' rumoroso) si gode la spinta offerta dal Big Twin che è davvero notevole: non si arriva in alto nel contagiri e l'elasticità non è da riferimento, ma grazie al cambio a bilanciere (una volta fatta l'abitudine, se ne sente la mancanza) ben rapportato si può guidare in scioltezza.

Guida fluida. Ed è proprio questo lo stile da adottare con la Ultra Limited che non va trattata da sportiva: i freni Brembo sono potenti ed efficaci, ma non amano ovviamente le staccate con 500 kg (moto e pilota) da rallentare, così come la ciclistica che è invece perfetta quando si guida in moto più rotondo, sfruttando la coppia del motore. Così le curve diventano un piacere e sui rettilinei si possono sognare le highway americane. Tutto rose e fiori, dunque? Non proprio, qualche neo c'è: oltre al prezzo, non per tutte le tasche, nel modello in prova mancavano le manopole riscaldate che sono optional (e non dovrebbero, visto il livello della moto); ho avvertito poi, a velocità autostradale, un fastidioso turbinio nella parte alta del casco (ma sono alto 193 cm), che non spariva nemmeno agendo sull'aletta alla base del parabrezza (d'estate, se aperta, convoglia aria “vitale” sul pilota). Infine, nei curvoni autostradali in appoggio può capitare d'innescare un leggero ondeggiamento ma solo se si forza il ritmo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...