ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLusso

Hermès batte le stime con ricavi in crescita del 32,5%

Nel terzo trimestre le vendite hanno raggiunto i 3,1 miliardi di euro portando il saldo da inizio anno a 8,6 miliardi di euro (+30%)

di Monica D'Ascenzo

(REUTERS)

3' di lettura

Continua la crescita del fatturato di Hermes anche nei primi nove mesi dell’anno e il titolo sulla Borsa di Parigi sta festeggiando con un rialzo attorno all’1% dopo aver registrato una fiammata del 3,5% nelle prime battute della seduta. Il gruppo francese del lusso ha registrato ricavi per 8,6 miliardi di euro, in aumento del 30% a cambi correnti e del 24% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo del 2021. Nel solo terzo trimestre le vendite hanno raggiunto i 3,136 miliardi di euro, in crescita del 32,5% a cambi correnti e del 24% a cambi costanti, battendo le stime del mercato di un +15,3%.

«La buona performance del terzo trimestre riflette l’appeal delle nostre collezioni in tutto il mondo e l’importanza dei nostri valori. Andiamo avanti con fiducia e cautela, pur continuando a rafforzare il nostro modello integrato, radicato in Francia e impegnato nella creazione di posti di lavoro. Il nostro successo sta in quello dei nostri team, che vorrei ringraziare sinceramente» commenta Axel Dumas, Presidente Esecutivo di Hermès.

Loading...
La collezione Hermes per la PE 2023

La collezione Hermes per la PE 2023

Photogallery28 foto

Visualizza

Spaccato geografico

Performance positive per tutte le aree geografiche con le vendite dei negozi del gruppo (+23%) hanno beneficiato del rafforzamento della rete distributiva esclusiva e delle vendite online. La crescita delle attività wholesale (+26%) riflette, invece, la ripresa del travel retail.

L’Asia escluso il Giappone (+21%) ha continuato il suo forte slancio, grazie a un ottimo terzo trimestre che ha segnato un incremento del 34%. Le vendite in Cina sono aumentate fortemente, nonostante le chiusure temporanee dovute a misure sanitarie principalmente a Macao, Chengdu e Dalian in luglio e agosto. Più in generale il gruppo precisa che le vendite sono state particolarmente sostenute a Singapore, Australia, Thailandia e Corea. Dopo le riaperture del negozio Pacific Place a Hong Kong e del negozio One Central a Macao all’inizio dell’anno, il negozio Greenbelt Mall a Manilla e il negozio Wuhan in Cina hanno riaperto a luglio una volta finiti i lavori di ristrutturazione e l’ampliamento.

Il Giappone (+21%) ha confermato la regolarità e solidità della sua crescita, grazie alla fidelizzazione della clientela locale. A Ginza, dopo la ristrutturazione, ha riaperto a settembre il piano dedicato all’universo maschile. A giugno, la mostra La Fabrique de la légèreté, con il tema dell’anno, è stata accolta molto bene a Tokyo.

In America (+28%) è continuata la crescita anche nel terzo trimestre. Negli Stati Uniti, dopo l’apertura di un nuovo store ad Austin ad aprile, a fine settembre è stata inaugurata una nuova Maison al 706 di Madison Avenue a New York. L’Europa esclusa Francia (+25%) e laFrancia (+28%), supportata dalla fidelizzazione della clientela locale, hanno beneficiato della ripresa dei flussi turistici, soprattutto in Francia, Regno Unito e Italia. A luglio, il negozio Faubourg Saint-Honoré di Parigi ha presentato la settima collezione di gioielli Les jeux de l’ombre.

Previsioni per l’esercizio 2022

«Per il 2022 gli impatti del contesto sanitario, economico e geopolitico sono ancora difficili da valutare. Il nostro modello artigianale altamente integrato e la rete distributiva equilibrata, così come la creatività delle collezioni e la fedeltà dei clienti ci permettono di guardare al futuro con fiducia» si legge nella nota del gruppo francese, che prosegue: «Nel medio termine, nonostante le incertezze economiche, geopolitiche e monetarie in tutto il mondo, il gruppo conferma un obiettivo ambizioso di crescita dei ricavi a tassi di cambio costanti. Grazie al suo modello di business unico, Hermès persegue la sua strategia di sviluppo a lungo termine basata sulla creatività, mantenendo il controllo sul know-how e sulla comunicazione singolare».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti