Hyundai

Hi-tech made in Corea e una nuova citycar

Il prototipo «45» rilancia il concetto di auto come spazio abitativo

di Alfonso Rizzo


default onloading pic
Presente e futuro. La Hyundai i10 frutto della matita del designer italiano Davide Varenna.

2' di lettura

Nella visione Hyundai della mobilità del futuro, le auto offriranno ai clienti una sempre maggiore libertà di personalizzazione degli spazi per esprimere appieno il proprio stile di vita. Come dimostrato dal prototipo a guida autonoma presentato al Ces di Las Vegas già nel 2018, l’automobile diventerà il terzo spazio abitativo dopo la propria casa e l’ufficio. Questa nuova direzione è improntata allo sviluppo dei modelli del futuro e al tempo stesso evolve il linguaggio stilistico di Hyundai “Sensuous Sportiness” (sensualità sportiva). La sensualità esprime i valori emozionali che il cliente può vivere attraverso il design, l’ergonomia, i colori ed i materiali, mentre la sportività sarà sviluppata attraverso soluzioni innovative di mobilità.

Naturalmente, anche per Hyundai la mobilità del futuro sarà a propulsione elettrica, come dimostrano i prototipi presentati al recente Salone di Francoforte: la concept «45», che anticipa il design dei prossimi modelli elettrificati, e la Veloster N Etcr, prima auto da corsa 100% elettrica sviluppata dal reparto Motorsport della Casa di Seoul. Sono i primi frutti degli investimenti di oltre 35 miliardi di euro previsti entro il 2025 per l’elettrificazione della propria gamma, cui si aggiungeranno altri altri 6,7 miliardi di euro di investimenti entro il 2030 per la produzione di 700.000 moduli batterie (stack).

Gli interni del concept di auto elettrica «45» ispirato alla Hyundai Pony del 1974 disegnata da Giugiaro. Il prototipo è Il primo esempio di impiego della piattaforma E-Gmp

Hyundai è già oggi il costruttore con la più ampia gamma di motorizzazioni elettrificate sul mercato ed uno dei pochi produttori a commercializzare tutte le possibili soluzioni tecnologiche per una mobilità sostenibile presente e futura: benzina, Diesel, Mild Hybrid (48 Volt), Full Hybrid, Plug-In Hybrid e Fuel Cell a idrogeno. Per incentivare anche altri costruttori a proporre soluzioni simili, Hyundai ha deciso di condividere la piattaforma modulare E-Gmp appositamente creata per ospitare diversi tipi di alimentazione e di carrozzeria. Il primo esempio pratico applicato alla piattaforma E-Gmp è proprio il prototipo elettrico «45» ispirato alla Hyundai Pony del 1974 disegnata da Giugiaro.

In attesa della mobilità del futuro sono però le utilitarie con motori termici che continuano a generare volumi di vendita significativi. Con la nuova i10 Hyundai punta a conquistare ulteriori quote di mercato nel segmento A grazie ad un design esterno dinamico, frutto del lavoro dell’italiano Davide Varenna. Più lunga di 1 cm, più larga di 2 cm, più bassa di 2 cm, con ruote più grandi (da 16”) Hyundai i10 guadagna una presenza su strada di grande impatto. Look giovanile fuori, con 22 tinte carrozzeria (anche bicolore) e 4 colori interni, e praticità e tecnologia Bluelink dentro. Hyundai i10 sarà lanciata a gennaio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...