Logistica

Hines acquisisce 20 asset tra Emilia Romagna e Lombardia

L’acquisizione, per conto del fondo Hevf 2 Italy, riguarda un totale di 200mila metri quadrati già locati al Gruppo Snatt. L’obiettivo è di raggiungere circa 1 miliardo di euro di investimenti nella logistica in Italia entro il 2022

di Laura Cavestri

4' di lettura

Hines ha raggiunto un accordo vincolante per l’investimento off-market attraverso il fondo italiano Hevf II Italy e gestito da Prelios Sgr, per conto del fondo discrezionale Hines European Value Fund (Hevf 2), per l’acquisizione di 20 asset logistici, situati tra l’Emilia Romagna e la Lombardia. L’operazione prevede l’acquisto del portafoglio immobiliare da quattro distinte società venditrici e la contestuale locazione per 15 anni del medesimo al Gruppo Snatt Logistica, leader nel settore della logistica per terze parti, cosiddetta 3PL, focalizzato esclusiva sul mercato del fashion.

Il portafoglio

Il portafoglio include 20 asset logistici, per un totale di 200mila metri quadrati, situati nelle vicinanze di Milano, Parma, Reggio Emilia e Bologna. Si tratta di poli logistici strategici ben consolidati che godono di connessioni efficaci e veloci sia con le principali città italiane che europee. L’investimento è stato realizzato per conto di Hevf 2, che si caratterizza per un target di riferimento che comprende asset logistici situati in posizioni strategiche in Europa. L’operazione, infatti, si aggiunge a quelle già effettuate nel 2021, dislocate nel nord Italia tra Castel San Pietro, Tortona, Montichiari e Brescia, per un totale di 180mila metri quadrati, tutte certificate in classe energetica A. Questi investimenti, insieme agli altri del fondo in Europa, costituiscono il portafoglio logistico complessivo di Hevf 2 che ammonta a più di 700 milioni di euro.

Loading...

Il conduttore

Il Gruppo Snatt Logistica, che già attualmente gestisce i predetti asset e che, a seguito dell’operazione, sarà il conduttore, è un operatore primario nella logistica in Italia, specializzato in movimentazione, stoccaggio e distribuzione delle merci per terze parti nel settore della moda, per tutti i canali distributivi compreso l’e-commerce. Il Gruppo, che, nel 2021, vanta un fatturato di circa 60 milioni di euro, grazie ad un piano industriale pluriennale in solida crescita, gestisce sul territorio nazionale diversi “distribution center” per il mercato europeo e mondiale in rapporto di esclusiva con alcuni tra i più importanti ed iconici brand della moda a livello internazionale. Il Gruppo Snatt si avvale, inoltre, di un modello distributivo innovativo, caratterizzato da livelli medio-alti di automazione tecnologica ed informatica di processo, e di un modello di stoccaggio basato sullo sfruttamento della cubatura in altezza tramite le più moderne ed efficienti strutture di stoccaggio customizzate sulla base delle specifiche esigenze del singolo cliente. L'esperienza maturata dal Gruppo si contraddistingue anche per l'offerta di un servizio supplementare di personalizzazione dei prodotti, effettuato direttamente all'interno degli asset logistici.

Alcuni dei magazzini, infatti, sono dotati di Embroidery Machine e 3D printer machine, con manodopera sartoriale esperta e fidata che segue la customizzazione tailor made ed e-commerce. Questo è possibile anche grazie ad un innovativo sistema informativo gestionale proprietario, in costante evoluzione, funzionale al soddisfacimento delle sempre maggiori richieste di personalizzazioni di processo della propria clientela. La scelta di un partner come il Gruppo Snatt Logistica rientra all’interno di una più ampia strategia di Hines volta ad individuare nella propria filiera soggetti che si caratterizzino per un approccio fortemente orientato alle politiche Esg. Il Gruppo, infatti, ha avviato un percorso in continua crescita che pone l’attenzione in primis su tematiche ambientali, oltre che su aspetti sociali e umani, come l’attenzione al proprio personale dipendente ed alle relative famiglie, così come al territorio, attraverso il coinvolgimento della comunità.

La strategia di Hines

Nel corso degli ultimi 12 mesi, il colosso americano ha infatti sviluppato una piattaforma complessiva di quasi 600mila metri quadrati su tutto il territorio del Nord Italia con un investimento di circa 500 milioni di euro nel 2021. Il crescente interesse da parte di Hines per il settore della logistica in Italia è coerente con una domanda in notevole aumento, considerando anche il numero sempre maggiore di tenant internazionali che si stanno posizionando nel Nord Italia, area che attualmente copre il 15% del totale dei metri quadrati affittati a livello nazionale, con un vacancy rate di circa il 2 per cento. Il settore è, inoltre, caratterizzato da un forte processo di trasformazione che riguarda sia le strutture che il loro posizionamento territoriale rispetto alle città, e richiede quindi, da parte degli investitori, un approccio nuovo nei confronti degli asset logistici, della loro progettazione e sviluppo e della presenza di connessioni con punti di rifornimento e destinazione, come i negozi dei grandi centri abitati.

«Siamo molto soddisfatti di iniziare il 2022 con un importante investimento nel settore della logistica che consolida la nostra presenza nei principali snodi del Nord Italia. Per Hines rappresenta il raggiungimento di un traguardo significativo che ci spinge a credere ancora di più nel potenziale del settore in Italia, con un target di investimento di circa un miliardo di euro per il 2022 – ha commentato Mario Abbadessa, s enior managing director & country head di Hines Italy –. Siamo orgogliosi di poter collaborare con un leader internazionale della logistica 3PL nel settore della moda di lusso, come il Gruppo Snatt Logistica, con cui siamo certi di poter costruire un percorso di crescita condiviso guidato da valori comuni».

«Si tratta di un portafoglio molto interessante – ha aggiunto Paul White, s enior managing director e Hevf 2 fund manager di Hines – con un tenant solido e innovativo, leader nel settore della logistica 3PL per l’industria della moda. Riteniamo che, nel lungo termine, l’e-commerce continuerà a stimolare la domanda di asset logistici di alta qualità nelle città del nord Italia, aumentando così il valore di questi investimenti e creando opportunità straordinarie per migliorare le performance degli immobili esistenti in termini di sostenibilità. L’attenzione a questo tema è infatti centrale per la nostra mission, come dimostrano anche i nostri obiettivi Esg, riconosciuti dal Gresb, benchmark Esg a livello mondiale per i mercati finanziari e real asset, e il premio riconosciuto a Hevf 2 come leader globale del settore nella categoria Diversified Office/Retail per la performance di sostenibilità».

Nel corso delle operazioni, Hines è stata assistita da Cappelli Rccd per gli aspetti legali, regolamentari, amministrativi e urbanistici. EY ha curato la due diligence finanziaria mentre il Gruppo Yard Reaas ha seguito le tematiche di natura tecnica.Le società venditrici del complesso immobiliare ed il Gruppo Snatt Logistica sono stati assistiti da White & Case per gli aspetti legali, dalla Studio Dicierre per gli aspetti fiscali e dallo Studio Mattioli per le tematiche di natura tecnica.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati