Strategie

Holiday working e notti gratis, così il turismo si risveglia

Il Piemonte corre per recuperare
il disastro del 2020 con presenze dimezzate. Nuovi investimenti nelle Langhe, cresce l'outdoor

di Raul De Forcade e Filomena Greco

Reggia di Venaria. Un'immagine della fioritura nei Giardini della residenza

4' di lettura

Tocca ripartire e pure in fretta. Il turismo in Piemonte, regione che si è consolidata come meta turistica, anche per gli stranieri, negli ultimi 10-15 anni grazie all’effetto traino di Torino e al fenomeno delle Langhe,deve risollevarsi dopo un 2020 nero. In linea con i dati nazionali, arrivi e presenze si sono dimezzati l’anno scorso, con punte del 67% in meno per il turismo internazionale. In valore assoluto, 2,3 milioni di visitatori l’anno scorso contro i 5,3 del 2019 come reso noto dall’Osservatorio turistico regionale.

Con la ripresa parziale della domanda per il 2021, saranno da monitorare e valorizzare alcuni trend emersi l’anno scorso: la crescente reputazione conquistata dalla destinazione Langhe – registra un “sentiment” ben superiore alla media italiana con un punteggio record di 89,9 su 100 –, la buona tenuta di una delle più tradizionale destinazioni turistiche piemontesi, i Laghi, che ha mantenuto sostanzialmente la quota 2019 di turisti italiani e infine il dato relativo alla presenza di giovani fra i 19 e 24 anni nelle strutture extralberghiere piemontesi, aumentata di circa il 6,5%.

Loading...

Il fenomeno Langhe

Lusso, buon vivere, territorio e tradizioni, accanto ad una cucina sempre più stellata – la provincia di Cuneo è a quota 18 Stelle Michelin, una concentrazione tra le più alte – e a una stagione lunga almeno otto mesi. Il fenomeno turismo nelle Langhe non ha esaurito la sua spinta con nuovi investimenti e strutture pronte ad inaugurare per la prossima stagione estiva. È il caso del nuovo hotel di lusso sostenibile Casa di Langa, unico hotel 5 stelle accreditato come scuola ufficiale in Italia.

La destinazione, analizza Luigi Barbero, presidente dell’Atl Langhe, Monferrato e Roero, «si è consolidata come territorio di alta gamma capace di mettere insieme un’offerta destinata a turisti che sempre più arrivano da aree extraeuropee, come gli Stati Uniti, un’offerta che unisce enogastronomia, paesaggi Unesco, grandi vini». L’esperienza dell’estate scorsa, aggiunge, è stata positiva: «Sono arrivati turisti italiani ed europei mentre sono mancate i visitatori di lungo raggio. Siamo convinti che la prossima stagione potrà contare su una campagna vaccinale che avanza, una situazione sotto controllo e una grande voglia di viaggiare». Per rafforzare ulteriormente la capacità ricettiva e il modello Langhe si sta lavorando ad un progetto – “The Farm of Buon Vivere” – che sarà presentato ad Invitalia e che parte da una ricognizione sugli interventi per nuovi insediamenti, ristrutturazioni, servizi come Spa e piscine per oltre cinquanta milioni di euro. Soluzioni esclusive, con pochi posti letto e alti standard di ricettività, per qualificare ancora di più la proposta di un territorio già molto targettizzata. «C’è grande fermento sul territorio» analizza Barbero, Forte di 20mila posti letto e 1.500 strutture ricettive, cresciute negli ultimi 10 anni, periodo che ha visto aumentare di oltre il 75% l’arrivo di turisti da mercati esteri, con una quota che oggi pesa oltre i due terzi degli arrivi.

Arte e cultura

Ci vorrà un po’ per tornare alle grandi mostre in calendario e alle code fuori dai musei, ma la ripresa della stagione turistica in Piemonte non rinuncia al richiamo dell’arte. A cominciare da «Capa in color» nelle sale Chiablese dei Musei Reali di Torino, prorogata fino a fine mese. Dal 27 aprile scorso la Pinacoteca Agnelli di Torino ha riaperto al pubblico con la nuova mostra “Le Corbusier. Viaggi, oggetti e collezioni” dedicata all’architetto franco-svizzero padre del Movimento Moderno. Nella Galleria Grande della Reggia di Venaria è esposta la giostra di Nina, installazione dell'artista Valerio Berruti, fino al 20 giugno.

La variabile «Regge»

Il successo della Reggia di Venaria, insieme al Museo Egizio tra le mete più visitate in Piemonte, lo ha ampiamente dimostrato se mai ce ne fosse stato bisogno: l’incredibile patrimonio di residenze sabaude in Piemonte ha un enorme potenziale. Se ne parla da tanto, troppo tempo, ma il rilancio del circuito delle Regge sabaude – 16 tra Regge e castelli – resta incompiuto. Serve costruire concretamente un circuito unico. La Regione sta lavorando ad un piano di valorizzazione attraverso un piano di marketing. Inoltre il 2021 potrebbe rappresentare l’anno di svolta per la Palazzina di caccia di Stupinigi, con un progetto da 25 milioni per la riqualificazione dell’immobile e del parco.

Strumenti in campo

La ripresa dei mesi estivi, l’anno scorso, è stata merito anche dei voucher vacanza della campagna #RipartiPiemonte: 32mila i coupon venduti che hanno portato sul territorio più di 345mila presenze e una ricaduta stimata dalla Regione in 45 milioni di euro. L’iniziativa, che prevede due notti gratis su tre, una a carico della Regione e una offerta dagli operatori, è stata rifinanziata anche per la prossima stagione con 1,5 milioni, con prenotazioni aperte fino al 30 giugno prossimo. Tra le iniziative poi c’è la misura che punta ai lavoratori in smart working delle nazioni del Nord Europa: la possibilità di stabilirsi in Piemonte per un mese durante l’estate , in una destinazione turistica. Con la possibilità, in questo modo, di aumentare di 400mila il numero di pernottamenti.

Nuovi Trend

Vista dal punto di vista dei viaggiatori, così come viene registrato dalla piattaforma VisitPiemonte e dall’Osservatorio regionale del turismo, la tendenza per i prossimi mesi è positiva, come sottolineato dal direttore Luisa Piazza durante l’ultima conferenza stampa: la reputazione della regione è in crescita, così come le intenzioni di viaggio degli italiani in Piemonte. Quanto alle motivazioni principali di visita emergono le attività in outdoor, i cammini spirituali e la chiave più consolidata dell’enogastronomia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti