ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùImmobiliare

HomeServe vola a Londra con ok a offerta da 4 mld sterline di Brookfield

Gli azionisti riceveranno 1.200 pence in contanti per azione, con un premio del 71% rispetto alla quotazione del titolo prima della divulgazione delle trattative il 23 marzo

di Giuliana Licini

(xyz+ - stock.adobe.com)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - HomeServe decolla alla Borsa di Londra, dove mette a segno un rialzo superiore a dieci punti, dopo che il Cda ha accettato i termini dell’offerta di acquisizione presentata dalla canadese Brookfield Asset Management, per un valore di 4 miliardi di sterline. Gli azionisti della società di servizi di riparazioni e miglioramenti delle case (questa la presentazione ufficiale) riceveranno 1.200 pence in contanti per azione, con un premio del 71% rispetto alla quotazione del titolo prima della divulgazione delle trattative con Brookfield il 23 marzo.

Componenti del cda, proprietari dell'8% del capitale, si sono già impegnati a portare i loro titoli all'offerta, così come l'azionista Catherine Harpin che detiene il 4,8%, precisa una nota. «Siamo impazienti di dare sostegno alla crescita di HomeServe su scala mondiale nel momento in cui l’infrastruttura residenziale nei prossimi anni verrà ammodernata per favorire la decarbonizzazione e migliorare l’efficienza energetica», ha commentato Sikander Rashid, managing partner di Brookfield Infrastructure. Fondata nel 1993 dall’attuale ceo Richard Harpin come jv con South Staffordshire Waters, HomeServe opera in 10 Paesi con circa 9.000 addetti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti