AUTO ALLA SPINA

Honda, 6 modelli elettrificati entro il 2022

La casa giapponese svela i suoi piani per la transizione energetica

di Simonluca Pini


default onloading pic

4' di lettura

Tre anni di anticipo. È questo l'orizzonte temporale scelto da Honda per anticipare i suoi piani di elettrificazione in Europa. Con sei modelli attesi entro il 2022, il marchio giapponese accorcia di tre anni il precedente obiettivo previsto entro il 2025, a dimostrazione degli investimenti in propulsori elettrici e ibridi. Il nuovo target è stato presentato ad Amsterdam in occasione dell'evento “Visione Elettrica”, dove Honda ha mostrato in Europa la nuova Jazz ora disponibile esclusivamente con motorizzazione ibrida.

Honda e:Technology
L'evento di Amsterdam è stata l'occasione per svelare nuovo logo “e:Technology”, che renderà immediatamente riconoscibili sotto un unico brand tutti i prodotti elettrificati appartenenti alle diverse aree di business. Per le automobili, il brand servirà anche a indicare il tipo di propulsione; la nuova Jazz sarà il primo veicolo a indossare il logo “e:Hev”, ossia “Hybrid Electric Vehicle”. A differenza della tecnologia ibrida tradizionale, dove il motore elettrico assiste il motore endotermico, nel sistema e:Hev avviene il contrario. Il risultato che si ottiene, secondo quanto assicurato dai tecnici giapponesi, è una progressione sempre fluida con un'accelerazione senza scatti. La Jazz di nuova generazione sarà disponibile nel 2020 dopo il suo debutto mondiale quest'anno al Motor Show di Tokyo.

6 modelli elettrificati per il mercato europeo nei prossimi 3 anni
Quali saranno i sei modelli elettrificati firmati Honda? Oltre la nuova Jazz e la Honda e, i modelli elettrificati che saranno lanciati nel mercato europeo nei prossimi 36 mesi saranno, tra tutti, un secondo veicolo elettrico a batteria che si aggiungerà alla Honda e ed una gamma di modelli equipaggiati con tecnologia ibrida e:Hev. Tom Gardner, Senior Vice President di Honda Motor Europe, ha commentato: “I cambiamenti che stanno intervenendo nella regolamentazione, nel mercato e nel comportamento dei consumatori in Europa testimoniano che il passaggio all'elettrificazione sta avvenendo più velocemente qui che in qualsiasi altra parte del mondo. Poiché il ritmo di questa trasformazione continua ad accelerare, dobbiamo agire per tempo, affrontando le sfide a testa alta e senza timore. Sono lieto di annunciare che i principali modelli della gamma auto di Honda in Europa saranno elettrificati non più entro il 2025 ma tre anni prima, ossia entro la fine del 2022, fra soli 36 mesi”. Il vice presidente di Honda Motor Europe ha aggiunto: “Il passaggio all'elettrificazione cambierà notevolmente il volto dei nostri modelli. La tecnologia ibrida a due motori sarà estesa all'intera gamma auto, oltre allo sviluppo di un ulteriore prodotto elettrico a batteria che introdurremo sul mercato”.

Collaborazione con Vattenfall
Oltre agli annunci che hanno riguardato la gamma di automobili, Honda ha rivelato il passo successivo nella sua attività di gestione dell'energia per l'Europa, annunciando una collaborazione con Vattenfall, uno dei principali fornitori europei di energia. Questa collaborazione consentirà a Honda di fornire il primo contratto di energia flessibile al mondo specificamente concepito per i proprietari di veicoli elettrici (EV) in Europa. In una lettera d'intenti, firmata il 23 ottobre 2019, le due società hanno confermato la loro intenzione di sviluppare e commercializzare congiuntamente un contratto energetico flessibile che consentirà di ricaricare i veicoli elettrici nelle fasce orarie più convenienti rispetto alla domanda della rete. Le tariffe promuovono anche l'uso dell'elettricità generata da fonti rinnovabili, comprese le centrali idroelettriche ed eoliche, dando forma alla visione di Honda di un futuro in cui l'approvvigionamento energetico sia effettivamente sostenibile. Questo servizio sarà lanciato inizialmente nel Regno Unito e in Germania nel 2020, per poi essere esteso anche agli altri Paesi europei. Si tratta di una partnership strategica che rappresenta lo step successivo per Honda nella gestione dell'energia elettrica all'interno del mercato europeo, mercato che nei prossimi anni vedrà la proliferazione di caricabatterie domestici, soluzioni di ricarica urbana, servizi energetici commerciali e tecnologia avanzata Vehicle to grid (V2G). Vattenfall supervisionerà anche l'installazione, nel Regno Unito e in Germania, dei punti di ricarica domestici Honda Power Charger. Il sistema è costituito da un'unità di ricarica che può essere montata a parete o su un piedistallo, con una potenza massima di 7.4kW (alimentazione monofase) o 22kW (alimentazione trifase). A 22kW, i proprietari di Honda e saranno in grado di ricaricare completamente l'auto in 4,1 ore, ipotizzando un'alimentazione da 32 ampere, significativamente più veloce di una normale presa a muro. I clienti di auto elettriche che parcheggiano su strada in città, grazie a questi nuovi servizi energetici, potranno poi beneficiare della rete di punti di ricarica Ubitricity messa a punto con la tecnologia di misurazione mobile “smart cable”. Ubitricity ha una rete di caricabatterie elettrici in rapida crescita nelle città della Germania e del Regno Unito, di cui 1.700 solo a Londra. Jorgen Pluym, Energy Management Project Leader di Honda Motor Europe, ha commentato: “Questa collaborazione rappresenta una parte essenziale nella strategia di Honda di entrare nel settore europeo della gestione energetica. La collaborazione con Vattenfall ci permetterà di fornire agli utenti di auto elettriche la possibilità di ricaricare i propri veicoli a costi contenuti, massimizzando al contempo l'uso di energia da fonti rinnovabili. Siamo entusiasti del potenziale che avrà questa nuova area di business e del ruolo di leader che potrà esercitare Honda”. Tomas Björnsson, responsabile E-mobilità di Vattenfall, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è quello di rendere più semplice la vita dei clienti di veicoli elettrici in tutta l'Europa nord-occidentale. Questa importante partnership dimostra che si può contribuire ad un mondo senza combustibili fossili, alimentato da energia elettrica rinnovabile, e allo stesso tempo ridurne i costi”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...