LONG TEST

Honda Forza 300, ecco come è cambiato lo scooterone

di Gianluigi Guiotto


default onloading pic

3' di lettura

In comune hanno il motore: il monocilindrico da 279 cc capace di 25,2 cv e 27,2 Nm di coppia massima che ha contribuito a mettere l'Sh300 sul podio degli scooter più venduti negli ultimi anni. Il Forza 300, però, si distingue dal ruote alte, oltre che per i cerchi più piccoli (l'Sh li ha entrambi da 16 pollici, mentre il Forza li ha da 15 davanti e da 14 dietro), per il suo posizionamento nella fascia premium: completamente rivisto nel model year 2018, monta un nuovo telaio ma soprattutto offre un ricco equipaggiamento: parabrezza regolabile elettricamente, luci full-led, Smart-Key (collegata anche al top box da 45 litri, optional), cruscotto in stile automobilistico e, per la prima volta su uno scooter Honda, il controllo di trazione Hstc (Honda Selectable Torque Control).

Honda Forza 300, ecco come è cambiato lo scooterone

Honda Forza 300, ecco come è cambiato lo scooterone

Photogallery22 foto

Visualizza

DA FERMO. L'adozione di un nuovo telaio in tubi di acciaio ha portato a un calo di peso di 12 kg rispetto al Forza di generazione precedente, oltre che a un interasse più corto e a una geometria di sterzo più agile (il raggio di sterzata è di 2,4 metri). Le dimensioni sono molto più compatte e la posizione in sella più alta (780 mm da terra), anche se chi è sopra i 185 cm non riuscirà a stendere le gambe. In sella a colpire l'attenzione è la presenza del pulsante sul blocchetto sinistro per regolare l'altezza del parabrezza su un’escursione di 14 cm: la protezione offerta è ottima anche per i piloti più alti, tanto che in autostrada si viaggia comodi. Altro pulsante è quello per escludere il controllo di trazione, opzione che non abbiamo mai scelto visto che interviene solo quando serve. La strumentazione offre ogni tipo d'informazione necessaria sull’ampio display lcd. Molto comoda, poi, è la chiave elettronica Smart-Key: basta tenerla in tasca per sbloccare il bloccasterzo, accedere al vano sottosella, avviare lo scooter e, nota positiva, aprire anche il bauletto, premendo un pulsante posto sotto il box stesso; nel caso si scaricasse la batteria, si può sempre aprire con la chiave.

IN MARCIA. Su strada l'Honda Forza 300 ha un solo “difetto”: non è... l'Sh300. Chiunque abbia provato quest'ultimo, infatti, è rimasto colpito dalla sua agilità e dalla prontezza del motore: difficile stargli dietro quando scatta il verde al semaforo. Il Forza 300 è sempre pronto a rispondere al comando del gas, ma ha un'erogazione più graduale, mentre nelle curve richiede una guida leggermente più “fisica” rispetto all'Sh300. Per il resto pilota e passeggero sono viziati da parecchio spazio in sella e anche sotto: nel vano entrano due caschi integrali (una paratia interna rimovibile può suddividere lo spazio per riporre separatamente oggetti diversi); nel vano nel retroscudo – profondissimo per ospitare una bottiglietta d'acqua – è possibile mettere lo smartphone a ricaricare (c'è un ripiano apposito per non farlo sbattere quando si viaggia). Il disco anteriore da 256 mm e il posteriore da 240 mm offrono una frenata modulabile: per avere tutta la potenza bisogna premere a fondo le leve, caratteristica utile per evitare scivolate da panic-stop (comunque impossibili: c'è sempre l'Abs a intervenire). Quanto alle sospensioni, la forcella con steli da 33 mm e i doppi ammortizzatori regolabili nel precarico molla su 7 posizioni lavorano a dovere e digeriscono bene le buche cittadine, senza essere troppo cedevoli quando si viaggia a 130 km/h su un curvone autostradale e si trova un avvallamento. Voto positivo anche gli pneumatici di primo equipaggiamento, i Pirelli Diablo Scooter – 120/70 e 140/70 – che offrono un buon sostegno in curva e consentono una guida brillante. I consumi sono contenuti: è facile aggirarsi intorno ai 30 km/l, indipendentemente dalla guida; considerando gli 11,5 litri di capienza del serbatoio (il tappo è tra i piedi del pilota chiuso da un coperchio attivato da un pulsante sul manubrio), l'autonomia si attesta oltre i 300 km. Blu, nero, grigio o bianco, il Forza 300 costa 5.790 euro.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...