ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCina

Hong Kong, Apple Daily chiuderà . Intanto partono i processi senza giuria

HSBC rassicura i clienti sui conti gestiti dall’estero. Le tensioni nell’ex colonia britannica avevano fatto temere una stretta all’accesso ai servizi

di Rita Fatiguso

Hong Kong, Lam: "da Apple Daily atti che mettono in pericolo la sicurezza nazionale"

3' di lettura

Poche righe per rassicurare la clientela, tutto normale, HSBC Hong Kong ha confermato: i clienti che si trovano fuori dall’ex colonia britannica potranno accedere senza problemi ai servizi bancari online via computer e smartphone e non c’è alcun piano per cambiarne l’accesso. Le turbolenze politiche riaccese dal caso Apple Daily hanno fatto temere un blocco più ampio ai servizi crossborder. La misura è stata adottata per congelare i beni del gruppo editoriale di proprietà del media tycoon Jimmi Lai, tra i leader della protesta pro-democracy.

Cosa è successo ai conti HSBC online

I nervi sono tesi a Hong Kong ed è bastato un twitter che rilanciava nuove modalità nei servizi online di HSBC per diffondere timori di interventi sui conti effettuati dall’estero.

Loading...

La banca ha ribadito il senso dell’annuncio: dal 26 luglio le condizioni per l’accesso al mobile, internet e le chiavi di sicurezza saranno unificate per permettere ai clienti di accedere ai servizi con una sola modalità. Un semplice intervento di semplificazione, dunque. HSBC ha precisato che simili misure crossborder sono state adottate anche in altri mercati. La Banca si è scusata per ogni possibile equivoco.

Ma il Governo avrebbe usato il blocco dei conti online per congelare i beni di Apple Daily, il gruppo editoriale nel mirino delle autorità. Si sarebbero però verificati anche problemi nell’accesso dall’esterno ai conti HSBC su Hong Kong. Molti cittadini di Hong Kong stanno lasciando il Paese per motivi politici e temono che i loro beni possano essere bloccati. Bank of America stima che il flusso di capitali in uscita legato a questi flussi migratori potrebbe raggiungere i 280 miliardi di dollari di Hong Kong (36 miliardi di dollari Usa) quest’anno, 588 nei prossimi cinque anni.

Primo processo con legge sicurezza

Al via intanto il primo processo contro un imputato accusato secondo la legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. Tong Ying-kit è stato arrestato il primo luglio 2020, il giorno dopo l’entrata in vigore della legge, con l’accusa di aver guidato in motocicletta contro gli agenti di polizia mentre portava una bandiera con la scritta «Liberate Hong Kong la rivoluzione dei nostri tempi». Diversi agenti erano stati travolti e tre avevano riportato ferite.

Tong si è dichiarato non colpevole dei tre reati di cui è accusato: terrorismo, incitamento alla secessione e guida pericolosa che ha causato lesioni personali gravi. Finora, più di 100 persone sono state arrestate in base alla legge sulla sicurezza approvata in marzo dalla Plenaria del Parlamento di Pechino, inclusi importanti attivisti pro-democrazia come il tycoon Jimmy Lai, proprietario del gruppo Apple.

A Hong Kong 5 arresti al giornale pro-democrazia Apple Daily

Nuove misure contro Apple Daily

Il giornale pro-democrazia di Hong Kong Apple Daily pubblicherà la sua ultima edizione «non più tardi di sabato»: lo ha reso noto oggi il consiglio di amministrazione del quotidiano. La decisione segue il recente congelamento dei fondi della testata e l’arresto di alcuni suoi dirigenti da parte delle autorità sulla base della nuova legge nazionale sulla sicurezza. Un editorialista della testata che si firmerebbe Li Ping è stato arrestato per presunta collusione con forze straniere per mettere in pericolo la sicurezza nazionale. L’identità dell’arrestato non è stata confermata dalla polizia, ma da altri media locali tra cui l’Oriental Daily. La nuova legge ha introdotto una serie di reati considerati molto gravi, tra cui quello di attentato alla sicurezza nazionale.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti