ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIntervista

Horacio Pagani: “Passione per l'auto: un'Utopia che diventa realtà”

Horacio Pagani, il creatore, del leggendario atelier di super cara racconta Uyopia, la sua ultima creatura

di Massimo De Donato

(Imagoeconomica)

3' di lettura

Si chiama Utopia la terzogenita di Pagani Automobili perché nasce da un'idea che sembra irrealizzabile. E probabilmente il concetto di utopia ha sempre guidato la penna di Horacio Pagani, fondatore della casa automobilistica di San Cesario sul Panaro e firma tra le più conosciute dell'automotive.

“Quando un designer, un creativo, inizia un percorso immagina sempre un ideale e poi lo raggiunge…o no” – così ha esordito il car designer ai microfoni di Strade e Motori.

Loading...

E anche questa volta Pagani, dopo Zonda e Huayra, ce l'ha fatta, trasformando l'utopia in un prodotto concreto, tangibile (anche se per pochi) e, seppur appena lanciato, già sold-out.

A Radio 24 l'imprenditore italo-argentino ha voluto raccontare il processo creativo che ha preceduto il lancio delle sue ricercatissime hypercar: “Tu lavori cercando di volare con la fantasia verso un qualcosa e questo ha sempre accompagnato me e tutto il team.” - e poi si è soffermato sulla genesi della sua ultima creatura - Quando ho fatto i primi rendering avevo ancora il tavolo da disegno nella camera da letto. Ho iniziato a fare questi schizzi e ci ho messo a fianco tre nomi e il primo della lista era Utopia”.

Dalla Pampa Argentina alla Motor Valley italiana, Pagani ha costruito un vero e proprio immaginario fatto di automobili ad altissime performance pensate per sfuggire alle mode del momento e per regalare a pochi appassionati (Utopia è prodotta in soli 99 esemplari) un'esperienza unica.

“Uno deve cercare di creare qualcosa senza tempo, perché creare qualcosa che segue la moda è più facile ma poi dici ‘questo l'ho già visto'. Io credo che uno debba fare un volo nel passato, che non è nostalgia ma semplicemente rispetto delle cose fatte bene da chi ci ha preceduto”.

Utopia, che infatti presenta un design moderno e allo stesso tempo retrò unito a un concentrato di tecnologie all'avanguardia, è stata presentata qualche settimana fa al museo della Scienza e della Tecnologia di Milano intitolato a Leonardo Da Vinci, figura quest'ultima che pare essere di grande ispirazione per Horacio Pagani: “Leonardo è stato un mentore per tantissime persone. – ha continuato l'imprenditore, accennando alla sua infanzia in Sud America – Io avevo fin da ragazzo una passione molto forte per le materie artistiche con una grande curiosità verso le materie scientifiche. Vivevo nella Pampa in Argentina, non a Milano o a Torino; perciò, potevo vedere certe cose molto da lontano. A 13-14 anni ho letto in una rivista un articolo su Leonardo in cui si diceva che arte e scienza possono camminare mano nella mano. Per quel ragazzino curioso delle materie scientifiche e appassionato della musica, della scultura, del disegno, delle materie artistiche è stato un'illuminazione”.

La storia racconta infatti che Pagani abbia iniziato a disegnare automobili già nella primissima adolescenza debuttando a soli vent'anni, in terra natia, nel mondo dell'auto da competizione. Trasferitosi in Italia, a Modena, nel cuore motoristico della penisola, ha lavorato prima come metalmeccanico e poi come progettatore per Lamborghini. Poi “l'utopia” è diventata realtà ed è nata Pagani Automobili, azienda con un fatturato di quasi 107 milioni di euro al 2020: “Io sento di essere uno che ha accolto questa indicazione – ha concluso Horacio a Strade e Motori, tornando all'insegnamento di Leonardo Da Vinci sulla sovrapposizione tra arte e scienza – e in qualche modo l'ha fatta diventare parte della sua vita e della sua azienda.”

Per ascoltare l'intervista completa a Horacio Pagani
Strade e Motori del 1° ottobre 2022

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti