spazio europa

Horizon prize: premio per i motori puliti

di Sergio Praderio


default onloading pic
(Adobe Stock)

1' di lettura

Il 20 agosto scadono i termini per presentare le candidature al premio-incentivo previsto dalla Commissione europea nel programma Horizon 2020: un premio in denaro per chi propone soluzioni innovative a problemi definiti nel bando. Si tratta di un efficace strumento per stimolare e incentivare progetti di ricerca che attraverso i normali strumenti non verrebbero sviluppati.

Il tema definito per la scadenza del 20 agosto è il «Cleanest engine of the future»: viene richiesto di sviluppare un nuovo tipo di motore che utilizzi carburanti tradizionali, quali benzina e gasolio, ma che garantisca una sensibile riduzione delle emissioni inquinanti. Pur riconoscendo che il futuro dell’auto sarà costituito dal motore elettrico e dalle soluzioni ibride, la Commissione ritiene fondamentale intervenire anche sulle auto con motori convenzionali.

La soluzione proposta deve dimostrare, attraverso la sua integrazione in un prototipo, la capacità di ridurre le emissioni inquinanti e il consumo di carburante, senza incidere sulla capacità operativa del veicolo. Il premio è pari a 3,5 milioni di euro e sarà assegnato nei primi mesi del 2020.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...