Servizi hospitality

Hotel e Covid, la tariffa è giusta se comprende l’assicurazione

La startup BeSafe Rate garantisce al cliente il rimborso in caso di cancellazione e l'assistenza tutelando al contempo anche l'incasso della struttura

di Gianni Rusconi

Photo by Roslan RAHMAN / AFP

3' di lettura

Il turismo ripartirà? Non ci sono dubbi. La domanda è “quando e “come”. Aspettando il green pass molte strutture italiane dell'hospitality hanno iniziato, il percorso di avvicinamento alla nuova stagione turistica estiva, fra prenotazioni con opzioni di cancellazione, tariffe scontate e le rassicurazioni del caso sulla presenza di misure di sicurezza di vario genere. Il problema, per chi gestisce un hotel e un albergo è oggi quello di riempire le stanze a disposizione per tempo, evitando il rischio di trovarsi senza ospiti a pochi giorni dal loro previsto arrivo per improvvise cancellazioni o di essere impossibilitati ad occupare in toto la struttura a causa di una gestione non ottimale del booking. La tecnologia, in questi casi, diventa uno strumento indispensabile e lo conferma per esempio la soluzione sviluppata dalla startup BeSafe Rate.

Polizza di cancellazione è gratis

Nata un paio d'anni fa e oggetto di nuovo round di investimento da 485mila euro a cui hanno partecipato investitori istituzionali (Cdp Venture Capital Sgr e LVenture Group) e business angel italiani, BeSafe Rate offre agli albergatori un servizio (digitale) pensato per risolvere in maniera semplice il problema delletariffe “non rimborsabili”. L'idea è venuta, nel 2018, ad Alessandro Bartolucci, albergatore (fra le strutture gestite spicca il boutique hotel Navona 49 di Roma), che di questa startup è il Ceo. Come togliere al turista il problema di scegliere una tariffa prepagata a condizioni molto vantaggiose ma priva dell'opzione di cancellazione o modifica della prenotazione? Per rispondere a questa esigenza, la soluzione poteva essere una tariffa comprensiva di assicurazione di viaggio, senza costi aggiuntivi per il viaggiatore, che garantisse al cliente il rimborso in caso di cancellazione e l'assistenza durante il soggiorno in caso di imprevisti, tutelando al contempo anche l'incasso della struttura ricettiva. E così è nata BeSafe Rate.

Loading...

Tutto il processo di booking è automatizzato

In termini concreti si tratta di un software che si integra con tutte le principali applicazioni di booking e vendita delle camere (quelle attualmente supportate sono una trentina) in uso alle strutture ricettive e che collega queste ultime alla compagnia assicurativa (al momento Axa) titolare della polizza che il cliente attiva al momento dell'acquisto del soggiorno direttamente sul sito dell'hotel o dell'albergo. In caso di un evento inaspettato, compresa l'impossibilità di viaggiare per ragioni connesse agli sviluppi della pandemia (come la contrazione del virus o l'obbligo di quarantena), è infatti l'assicurazione partner ad occuparsi di erogare il rimborso mentre lo staff di BeSafe Rate funge da interfaccia con il cliente per velocizzare la chiusura della pratica. Tutto il processo, come spiega Bartolucci, è automatico ed è questo il vero valore aggiunto di un servizio che, nella sostanza, riduce a pochi click l'intero flusso gestionale della prenotazione di un soggiorno prepagato con assicurazione di viaggio inclusa.

Nessun costo di ingresso ma provvigione sul venduto

L'affiliazione a BeSafe Rate per le strutture (sono oltre 700 quelle che hanno aderito alla piattaformanegli ultimi 12 mesi, tra cui importanti catene come VOIhotels del Gruppo Alpitour, JSH Hotels & Resorts, Club Esse Hotels & Resorts, Arbatax Park Resort e Felix Hotels) è totalmente gratuita mentre le prenotazioni processate sono oltre 11mila e i turisti servizi con questa soluzione più di 35mila. La sostenibilità di tutto il sistema, pronto ad essere esportato in Europa (si parte dalla Spagna), Asia e Stati Uniti, è garantita dalla provvigione (pari al 6%) che BeSafe Rate trattiene sulla tariffa prepagata del pacchetto di soggiorno definita dalla struttura.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti