ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTurismo

Hotels, la catena Lindbergh rilancia su charme e lusso

Rilevati due hotel tra Pesaro e Rimini, al via investimenti per 20 milioni - Filippetti: «Pronti a valutare intese con gruppi e fondi di investimento»

di Vincenzo Chierchia

I punti chiave

  • Il gruppo
  • Il programma
  • La strategia

3' di lettura

«Guardiamo oltre la pandemia, Lindbergh Hotels vuole investire nel 2022, con acquisizioni e un nuovo modello di lusso accessibile» commenta Nardo Filippetti, fondatore e presidente del network ricettivo. A Lindbergh Hotels oggi fanno capo 7 strutture ricettive (4 o 5 stelle) di proprietà per 831 camere tra Sicilia, Sardegna, Marche, Emilia Romagna e Umbria, per un fatturato di oltre 23 milioni di euro pre Covid e 16,5 milioni nel 2021.

«Il punto chiave è che nel frattempo il turismo è cambiato così come le esigenze dei viaggiatori che, oltre a porre sempre più maggiore attenzione all’ambiente, richiedono qualità, servizi e anche flessibilità – sottolinea Filippetti –. Ed è in questa direzione che il gruppo si sta muovendo grazie ad un piano di sviluppo che prevede investimenti importanti in digitalizzazione e sostenibilità, per proporre standard qualitativi sempre più elevati».

Loading...

Filippetti sottolinea che nonostante le difficoltà generate dall’emergenza sanitaria, Lindbergh vuole crescere tanto da aver rilevato altri due importanti alberghi tra Pesaro e Rimini per un investimento complessivo che, una volta terminati i lavori di ristrutturazione e riqualificazione, supererà i 20 milioni di euro.

Gli hotel della catena Lindbergh

Gli hotel della catena Lindbergh

Photogallery6 foto

Visualizza

«A Pesaro abbiamo acquistato l’Hotel Cruiser ovvero la struttura ricettiva più grande della città con oltre 120 camere: un edificio che si affaccia sul mare collocato in una posizione strategica tra il lungomare ed il centro storico che, una volta avviato, produrrà rilevanti economie di scala – continua Filippetti –. A mio avviso, infatti, le strutture piccole faticheranno sempre più a competere nel mercato turistico. A Marina Centro di Rimini, invece, abbiamo rilevato una struttura ricettiva, l’Hotel Naiade, per avviare una nuova linea di hotel molto innovativi caratterizzati da confort e qualità abitative di alto livello, dotati di tecnologie importanti e fortemente digitalizzati, per garantire ai clienti gli standard di un 4 o 5 stelle ma a prezzi più contenuti. L’obiettivo è di aprirlo nel 2022. Mi piace sottolineare, anche perché ripeto è un fattore che viene sempre più tenuto in considerazione dai nostri ospiti, che gli importanti investimenti effettuati consentiranno di realizzare due alberghi a consumo energetico quasi zero». «Stiamo valutando - aggiunge Filippetti - anche varie occasioni in grandi città, come Roma, Milano o altre, per aprire dei boutique hotel: strutture ricettive di lusso con massimo 40/50 camere e servizi di altissimo livello perché pensiamo di avere un’importante cultura nella gestione degli alberghi a 5 stelle. Abbiamo fatto partire tanti progetti ed investimenti e ne abbiamo altri in programma. Per adesso andiamo avanti con le nostre forze ma siamo aperti a rafforzare sinergie con grandi gruppi e fondi di investimento con l’obiettivo di accelerare le politiche di sviluppo del nostro gruppo generando, di conseguenza, maggiore crescita e ricadute economiche a favore di tutto l’indotto».

Un po’ di ricostruzione storica. Nel 2018 Nardo Filippetti accetta l'offerta di Tamburi Investiment Partners per l'acquisizione di Eden Viaggi, che viene ceduta ad Alpitour (Tip partner azionario di riferimento) e tiene per sé la software house interna, guidata dal figlio Marco e la catena alberghiera Eden Hotels, che all'epoca ha un valore di 25 milioni di euro, 600 dipendenti e strutture ricettive a Pesaro, in Sicilia, in Sardegna, in Umbria. Nell'autunno dello stesso anno è stato battezzato il brand Lindbergh Hotels & Resorts. Oggi sono 7 gli alberghi, 4 e 5 stelle, gestiti da Lindbergh Hotels & Resorts: il Boutique Hotel 5 stelle Excelsior Congress SPA & Lido e il Nautilus Family Hotel 4 stelle nelle Marche (l’edificio in legno più alto in Europa realizzato in bioedilizia); La Meridiana Urban Hotel a Perugia; il Grand Hotel San Pietro 5 stelle Lusso di Taormina, il Sikania Resort & SPA a Marina di Butera, il Modica Beach Resort a Marina di Modica e il Cala della Torre Resort a Siniscola.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti