Lotta al Covid

Terza dose vaccino: come prenotare e dove farla regione per regione

È il web per la maggior parte delle regioni la principale porta d’accesso per prenotare la terza dose di vaccino anti-Covid. Al momento c’è disomogeneità fra le regioni: alcune hanno attivato la chiamata diretta e qualcuna prevede il coinvolgimento dei medici di famiglia.

Vaccini, accelera la terza dose: da dicembre via per gli over 40

3' di lettura

Hub o farmacie, medici di famiglia o chiamata diretta tramite sms. Le Regioni si preparano ad affrontare la nuova fase della campagna vaccinale, quella della somministrazione della terza dose anche agli over 40. Un’accelerazione decisa dal governo per contrastare la recrudescenza dei contagi nel Paese, come evidenzia la circolare pubblicata dal ministero della Salute. Il documento certifica «l’aumentata circolazione del virus». E consiglia la terza dose agli over 40, «ferma restando la priorità» per chi deve ancora completare il primo ciclo.

Il trend delle terze dosi

Ad oggi in Italia le persone completamente vaccinate sono oltre 45 milioni, pari al 76,5% della popolazione e all’84% degli over 12. Ad aver ricevuto la terza dose, invece, sono 2,5 milioni di persone, inserite nelle categorie autorizzate fino ad oggi, cioè fragili, ospiti delle Rsa, personale sanitario, persone over 60 e chi ha ricevuto il Johnson&Johnson da almeno 6 mesi, indipendentemente dall’età. Ma dal primo dicembre si tornerà alla cosiddetta vaccinazione di massa per tutti gli over 40 che hanno completato il ciclo primario da 180 giorni.

Loading...

Vaccino anche senza prenotazione

È il web per la maggior parte delle regioni la principale porta d’accesso per prenotarsi per la terza dose di vaccino anti-Covid. M il commissario Figliuolo ha chiesto alle regioni di prevedere per tutti «la possibilità aggiuntiva di accedere alla vaccinazione direttamente presso gli hub vaccinali senza prenotazione». Al momento c’è ancora una certa disomogeneità: solo alcune hanno attivato anche la chiamata diretta e prevedono il coinvolgimento dei medici di famiglia. Ma la situazione è in rapida evoluzione

Nel Lazio in campo anche i medici di famiglia

Alcune Regioni dovranno riaffidarsi a centri vaccinali ormai chiusi, come accadrà a Porto Torres, in Sardegna, dove dal 22 al 27 novembre aprirà un hub straordinario per consentire le inoculazioni delle dosi booster. Il Lazio, invece, potenzierà le strutture a disposizione, alle quali sarà affiancato il lavoro di medici di famiglia e farmacie, che hanno superato le 100 mila vaccinazioni (di cui oltre il 25% terze dosi). Stessa strategia in Abruzzo, dove il picco delle richieste è atteso tra dicembre e gennaio.

Piemonte e Liguria pronti alla convocazione via sms

In Lombardia il modello organizzativo resterà quello già collaudato per il primo ciclo vaccinale, ovvero la prenotazione tramite il portale e la somministrazione nelle farmacie e negli hub che sono tutti ancora aperti. Il Piemonte, che guida la classifica delle regioni con il maggio numero di somministrazioni di dosi booster, è pronto ad aprire la campagna di adesione alla nuova fase inviando ai diretti interessati un sms di convocazione presso i centri vaccinali, così come avverrà in Liguria. Resta comunque attiva la prenotazione attraverso il portale regionale.

Anche in Puglia terze dosi in farmacia

A Napoli, in Campania, non ci saranno aperture di nuovi hub ma resteranno disponibili gli unici due ancora attivi in città, quello della Mostra d’Oltremare e della Fagianeria di Capodimonte. Non sono previste prenotazioni e i cittadini potranno presentarsi liberamente. Nel Sannio, la Asl di Benevento ha deciso di estendere gli open day a docenti e personale scolastico. In Friuli Venezia Giulia, il vaccino si può prenotare tramite call center, Cup, farmacie e Webapp. In Basilicata, dove l’accesso alle terze dosi per il momento è libero, sarà avviata una valutazione in base al “flusso” atteso a partire dal primo dicembre. In Puglia sono attivi 74 hub vaccinali, ma non è escluso un aumento entro dicembre. Tra qualche giorno, poi, sarà possibile la somministrazione anche nelle farmacie e, tra una decina di giorni, dai medici di base.

Vaxbus in Trentino Alto Adige

Restano aperti gli hub in Umbria, dove è stato già approntato un “piano di massima” in vista delle terze dosi, per le quali servirà comunque la prenotazione. In Veneto, dove il picco è atteso per metà novembre, resteranno attivi i 47 centri vaccinali che resteranno aperti anche di sera e nel fine settimana. In Trentino Alto Adige per i booster sarà sufficiente recarsi in un centro vaccinale, nelle farmacie o a bordo dei cosiddetti Vaxbus. La Toscana proroga l’apertura di alcuni hub per evitare quello che il sindaco di Firenze, Dario Nardella, chiama l’”effetto imbuto”.

Open Vax days in Calabria

In Calabria la Protezione Civile ha indetto gli Open Vax Days, con la possibilità di presentarsi nei 38 hub della regione che somministreranno, a chi vorrò, anche il vaccino antinfluenzale. Anche nelle altre regioni, dalla Sicilia alla Valle D’Aosta, resteranno attivi gli hub e le strutture sanitarie che, in alcuni casi, saranno potenziati o coadiuvati da medici e farmacie, dove siano stati già raggiunti accordi.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti