EMISSIONI ZERO

Hyundai Kona Electric: il suv compatto 100% elettrico a lunga autonomia

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Suv ed elettrico: iHyundai ha sintetizzato le due tendenze del settore in un unico modello presentando Kona Electric, la versione 100% elettrica del b-suv. Al design e alle dotazioni che hanno reso questo modello interessante al mercato, sono state aggiungete due motorizzazioni elettriche da 135 e 204 cavalli.
Più lunga di 15 mm e più alta di 20mm rispetto alla Kona a motore a combustione a cambiare sono anche alcuni dettagli e, soprattutto, quello che si nasconde sotto il cofano motore.
La versione base monta un motore elettrico da 135 cavalli con una batteria con polimeri agli ioni di litio da 39,2 kWh che garantiscono un'autonomia di 300 km con una singola carica.

Hyundai Kona ora diventa anche elettrica

Hyundai Kona ora diventa anche elettrica

Photogallery9 foto

Visualizza

A questa, si affianca una versione con long-range data dalla batteria da 64 kWh e il motore da 204 cavalli che aumenta l'autonomia a 470 km. In entrambi i casi, la coppia massima è di 395 Nm e la velocità massima di 167 km/h. Questi sono abbinati al nuovo cambio shift-by-wire, che consente un funzionamento e una progressione rapida del motore elettrico. Inoltre, il sistema di frenata rigenerativa, già presente sulla cugina Ioniq Ev, permette di recuperare l'energia in frenata. Il tempo di ricarica della batteria da 64 kWh è di 54 minuti utilizzando una stazione con corrente continua da 100 kW (fino all'80%). Mentre attraverso l'on-board-charger da 7,2 kW con corrente alternata, sono necessarie quasi 10 ore per la long-range e circa 6 ore per la short-range.
Esteticamente, Kona Electric si distingue dalla versione a motore termico dalla calandra chiusa, dettaglio che ne migliora l'efficienza aerodinamica. I gruppi ottici si presentano su due livelli: sopra le luci diurne a led e sotto i fari, anch'essi disponibili a led. Rappresentano delle novità anche il paraurti con profilo cromato e le prese d'aria anteriori, progettate per migliorare il flusso aerodinamico.

Nell'abitacolo viene riproposto il display da 7 pollici a cui si accede al sistema di infotainment e al sistema di connettività compatibile con Apple CarPlay e AndroidAuto.
Il guidatore può contate sulll'head-up display che ha debuttato sui modelli Hyundai proprio qualche mese fa con Kona. Infine, per quanto riguarda i sistemi di sicurezza attiva, Kona Electric adotta e migliora lo SmartSense già testato sulla Kona “classica” e che ora comprende: Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go, frenata automatica con rilevamento di veicoli e pedoni, mantenimento attivo della corsia , sistema di monitoraggio degli angoli ciechi con avviso si possibili urti, rilevamento della stanchezza del conducente e rilevamento dei limiti di velocità.

Anche nella Kona Electric, ampio spazio alle personalizzazioni, con sette colori per la carrozzeria, tre per il tetto per un totale di 21 combinazioni. Anche negli interni, il gusto personale può essere interpretato secondo materiali e colori: tessuto, pelle o mix nei colori nero, blu (tre tonalità) e grigio.
Nonostante il pacco batterie, la capacità del bagagliaio perde circa 30 litri rispetto alla versione a motore termico, con 332 litri rispetto ai 361.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti