CROSSOVER

Hyundai pronta a sbarcare nel settore dei B-suv con Bayon. Lanciata la sfida a Toyota, Vw, Stellantis e Renault

Il costruttore coreano impegnato a guadagnare posizioni in Europa offrirà un modello a ruote alte di dimensioni compatibili con il traffico urbano puntando a competere I modelli Vw, Toyota, Renault e Gruppo Volkswagen

di Corrado Canali

default onloading pic

Il costruttore coreano impegnato a guadagnare posizioni in Europa offrirà un modello a ruote alte di dimensioni compatibili con il traffico urbano puntando a competere I modelli Vw, Toyota, Renault e Gruppo Volkswagen


2' di lettura

Progettato per il mercato europeo, il crossover è stato chiamato Bayon in riferimento alla città francese di Bayonne, un hub per le attività sportive all'aperto che secondo Hyundai evidenzia il carattere del nuovo modello in arrivo. Il brand coreano è pronto a ampliare la sua offerta di suv nel Vecchio Continente in termini di gamma di modelli con l'obiettivo di aumentare le vendite. Con il lancio del nuovo modello aggiuntivo che va ad inserirsi nel segmento dei B-suv in grande crescita, visto che sono la quota maggioritaria delle oltre 600 mila immatricolazioni nel 2020 pari ad un quota di mercato superiore al 45%. Col risultato che fra le 50 auto più vendute in Italia, una su due sono a ruote alte, per un totale di 25 modelli. Hyunda, dunque, sfida apertamente i modelli del gruppo Volkswagen (T-Cross, Seat Arona, Skoda Kamiq), Ford Puma, Renault Captur,Peugeot 2008 e la debuttante Toyota Yaris Cross

I dettagli di stile ne identificano i connotati

I primi dettagli visibili nell'ultimo round di immagini in anteprima suggeriscono che Bayon trar ispirazione dal frontale della Kona recentemente rinnovata, con una presa d'aria sottile, fari sistemati in alto e luci di marcia diurna separate come sue caratteristiche distintive. La parte dietro sarà più allineata al resto della gamma Hyundai, con gruppi ottici a forma di freccia collegati da una sottile linea rossa e un pannello con uno sfondo nero a contrasto. Bayon sarà il modello più compatto della gamma suv di Hyundai e andrà di conseguenza ad inserirsi al di sotto della Kona proposta di recente nel model year 2021.

Loading...

I motori disponibili saranno quelli della i20

Date le dimensioni e il posizionamento del modello, ci si può aspettare che Bayon condivida gran parte della sua parte meccanica col resto dei modelli Hyundai. Una versione elettrica è improbabile, visto l'arrivo imminente della Ioniq 5 EV che avrà dimensioni simili. È probabile che, come con la Yaris Cross e la Puma, Bayon deriverà in particolare dalla attuale modello più piccolo di Hyundai, in questo caso la i20. Ciò significherebbe una gamma di motori a benzina quattro cilindri di 1.200 cc da 84 cv o in alternativa il 3 cilindri di 1.000 cc da 100 cv mild-hybrid. Sono inoltre previsti delle trasmissioni manuali a 5 e a 6 marce, oltre ad un cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti.

In vendita probabilmente prima dell'estate

Ci si aspetta che il nuovo Bayon avrà un robusto body kit ispirato al fuoristrada in linea con le vocazione off-road del modello a cui si aggiungerà anche un interno con un alto tasso di tecnologia pesante con una serie di connettività e di assistenti alla guida fra i più avanzati nel settore oltre che offerti gran parte di serie. Insomma una vettura 100% Hyundai e destinata ad un pubblico più vasto rispetto all'attuale. Per saperne di più e per le foto ufficiali del nuovo modello bisognerà a questo punto attendere l'immediata vigilia della data di commercializzazione del B-sub Bayon prevista per la metà di quest'anno.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti