TEST DRIVE

Hyundai Santa Fe 20th anniversary: come va il nuovo suv 7 posti ibrido 

Grande abitabilità di bordo, motore Full Hybrid e trazione integrale caratterizzano la versione celebrativa del maxi suv sudcoreano. Il prezzo il listino è di 57.600 euro.

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Sette posti, motore ibrido e con trazione integrale. Sono queste le qualità che contraddistinguono l’edizione speciale Santa Fe 20th Anniversary. Un unicum nel suo genere che non vanta competitor diretti con le medesime qualità nel segmento dei D-suv, al quale appartengono Cupra Formentor, Audi Q5, Alfa Romeo Stelvio o, ancora, Ds7 Crossback e Jeep Cherokee. 

È la prima versione del facelift della quarta generazione di Santa Fe che debutta sul mercato italiano ed ecco le prime sensazioni di guida. 

Loading...

 Esterni con qualche aggiornamento 

 Le dimensioni sono davvero generose, lunga 4.785 mm, larga 1.900 mm, con un passo di 2.765 mm e una capacità del bagagliaio di 634 litri che raggiunge un massimo di 2.041 litri. L’edizione speciale del suv Santa Fe è in grado di accogliere a bordo fino a sette passeggeri

Esteticamente si contraddistingue per la nuova calandra con motivo tridimensionale, i fari a Led a forma di T e gli ampi passaruota che accolgono cerchi da 19 pollici. Nel posteriore, la novità è il fascione luminoso che abbraccia l’intera larghezza della vettura, come ormai diffuso tra le auto del gruppo Volkswagen o di Peugeot. Da segnalare la comodità del portellone elettrico di serie. 

 Interni curati e funzionali 

 L’abitacolo è accogliente con un uso diffuso di materiali soft touch

I sedili (riscaldabili) sono ricoperti in pelle nera e, quelli anteriori, sono regolabili elettricamente. Interessante e particolare un dettaglio: la possibilità di muovere il sedile del passeggero attraverso due bottoni posti sul lato sinistro dello schienale. 

Le comodità e gli “sfizi” sono poi numerosi, come il tetto panoramico, il volante in pelle multifunzione e con i paddle. 

Il conducente può contare su un cluster strumenti digitale da 12,3 pollici con diverse schermate molto chiare e un display touchscreen da 10,25 pollici posto al centro della plancia dotato dei protocolli Android Auto e Apple CarPlay. 

Un po' troppa ricco di tasti la zona della consolle centrale (ridisegnata), dove sono posti anche i quattro bottoni del cambio: P, N, R e D. 

Hyundai Santa Fe, le foto della nuova versione

Hyundai Santa Fe, le foto della nuova versione

Photogallery15 foto

Visualizza

 Terrain Mode: cos’è e come funziona 

 Tra i numerosi tasti della consolle centrale, spicca il rotore del terrain mode. Questo, permette di selezionare una delle tre modalità di guida (eco, sport e smart) ruotando verso il alto sinistro o, premendo il bottone al centro e ruotando verso destra, una delle altrettante tre modalità terrain: neve sabbia e fango. 

Con le prime vengono migliorate le performance e l’efficienza del motore in base allo stile di guida. Mentre con le seconde, viene regolato il tempo di cambiata e il controllo di trazione distribuendo la coppia motrice in modo ottimale al fondo che si sta percorrendo. 

 Motore ibrido da 230 cv 

 Sotto al cofano si nasconde un motore Full Hybrid che unisce le performance e l’efficienza di un quattro cilindri benzina sovralimentato da 180 cv a un elettromotore da 44,2 kW (60 cv) alimentato da una batteria agli ioni di litio da 1,49 kWh. La potenza combinata raggiunge i 230 cv e 350 Nm di coppia massima. La velocità massima raggiungibile è di 187 km/h e lo spunto 0-100 km/h viene coperto in 9,1 secondi, una buona performance per un veicolo da due quintali. L’unità è abbinata a una cambio automatico a sei rapporti, migliorato rispetto alla generazione precedente per cambi marcia più fluidi. 

Da segnalare che questo powertrain è dotato della tecnologia di ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione, che ottimizza l’efficienza. 

 Come è al volante 

La posiziona di guida è piuttosto rialzata e permette di avere una buona visuale dell’intorno dell’auto. 

Utile la visualizzazione dell’angolo cieco che, nel caso in cui si inserisce la freccia, nel cluster strumenti digitale vengono proiettate le immagini ad esso relative. 

Nonostante l’altezza da terra e la massa, l’auto non soffre particolarmente di beccheggio e rollio. 

I 230 cv con il supporto dell’elettrico sono particolarmente percepibili in fasi di ripartenza. E, con la modalità smart, vengono suggeriti consigli di guida ecologica con continui alter sonori, questi ultimo un po' fastidiosi. 

La consolle centrale ha numerosi tasti (troppi) che finiscono per distrarre un pochino dalla guida nel caso in cui si cerchi di attivare una delle funzioni. 

L’equipaggiamento è davvero ricco e completo, sia dal punto di vista della sicurezza che dell’hi-tech di bordo. Ricordiamo infatti che il pacchetto SmartSense è in linea con i più elevati standard europei. 

Nel suo complesso è una valida opzione per chi ha bisogno di spazio e vuole un veicolo anche dotato della nuove tecnologie di elettrificazione. 

 Il prezzo di listino per Hyundai Santa Fe 20th anniversary è di 57.600 euro e dispone di una garanzia per cinque anni e chilometri illimitati. 

 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti