TEST DRIVE

Hyundai Tucson, come va il nuovo suv ibrido

Cambia completamente nello stile e nei contenuti

di Simonluca Pini

5' di lettura

La nuova Hyundai Tucson arriva alla quarta generazione con un lungo elenco di novità. Capace di vendere 7 milioni di unità nel mondo, di cui 1.4 milioni in Europa, l'inedito suv coreano ora ha tutte le carte in regola per sfidare rivali dai brand più blasonati. Come? Partendo da uno stile rivoluzionario ma soprattutto da una dotazione realmente premium e da una gamma di motorizzazioni che comprende versioni plug-in hybrid, hybrid, e benzina e diesel mild-hybrid 48-volt. Per scoprire come va abbiamo guidato la versione ibrida 1.6 T-Gdi Hev da 230 cavalli con trazione a due ruote motrici in allestimento Excellence.

Nuova Hyundai Tucson

La nuova Tucson è il primo suv Hyundai a essere sviluppato secondo il nuovo linguaggio stilistico battezzato ‘Sensuous Sportiness'. Una serie di motivi chiamati “Parametric Jewels” appaiono in numerosi elementi stilistici del modello a partire dalla griglia frontale, dove le Parametric Hidden Lights garantiscono una forte personalità. Quando le luci sono spente, il frontale dell'auto sembra coperto da motivi geometrici scuri, che non lasciano distinguere le luci di posizione diurne a led integrate nella stessa mascherina. Grazie alla tecnologia half-mirror lighting, quando le luci vengono accese la cromatura scura della griglia si trasforma in forme che richiamano quelle dei gioielli. Al posteriore, gli ampi gruppi ottici a sviluppo orizzontale con fanali parametrici nascosti riprendono lo stesso linguaggio di design. Anche il paraurti posteriore integra motivi parametrici con un effetto tridimensionale, accompagnati da una finitura sportiva.

Loading...

Hyundai Tucson 2021, dimensioni e spazio a bordo

La vettura cresce nelle dimensioni, con una lunghezza aumentata di 20 mm per un totale di 4.50 metri. La larghezza cresce di 15 mm ( 1,865 mm) e il passo arriva a 2,680 metri. I passeggeri nei sedili posteriori possono godere di 26 mm di spazio in piuÌ per le gambe. Tutto questo eÌ stato ottenuto sia per i modelli con powertrain ibrido sia per quelli con motorizzazioni tradizionali, grazie al funzionale posizionamento della batteria sotto ai sedili posteriori. Anche le dimensioni del bagagliaio sono aumentate, arrivando a offrire a seconda del tipo di allestimento e motore una capacitaÌ di carico fino a 620 litri con i sedili posteriori in posizione verticale e fino a 1.799 litri quando le sedute posteriori vengono reclinate. Per una maggiore comoditaÌ, i sedili posteriori possono essere ripiegati con un rapporto 40:20:40, e il “Remote Folding” consente di farlo anche a distanza: le leve per azionare il meccanismo sono posizionate sulle pareti laterali del baule.

Hyundai Tucson ibrida, prova su strada

Guidata nella versione 1.6 T-Gdi Hev 230 cavalli 2wd Excellence, la Tucson hybrid è spinta dal powertrain ibrido da 230 CV, che combina la coppia istantanea di un motore elettrico da 44.2 kW alla potenza del motore 1.6 T-Gdi. Il sistema eÌ accoppiato a una batteria agli ioni polimeri di litio da 1,49 kWh e a un cambio automatico a sei rapporti (6At), disponibile anche in versione a quattro ruote motrici. Su strada la nuova Tucson ha confermato tutte le aspettative partendo dall'elevato comfort di guida e da una dotazione realmente premium. Guidata nel traffico milanese, dove le sospensioni a controllo elettronico filtrano al meglio le asperità dell'asfalto, si apprezza chilometro dopo chilometro il salto compiuto dal gruppo cireano (che comprende anche Kia) generazione dopo generazione. In attesa di guidarla in un long test, abbiamo ottenuto un consumo su un percorso urbano di circa 18 km ali litro. Per quanto riguarda il prezzo, la vettura provata è commercializzata a oltre 37.500 euro euro a cui aggiungere persino la vernice pastello che si paga a parte (400 euro)

Hyundai Tucson Hybrid, le foto del nuovo suv ibrido

Hyundai Tucson Hybrid, le foto del nuovo suv ibrido

Photogallery6 foto

Visualizza

Interni Hyundai Tucson

Salendo a bordo si viene accolti da interni completamente nuovi, caratterizzati dal nuovo schermo Avn-t da 10.25 pollici a dominare il centro della console. I designer coreani hanno deciso di rinunciare a pulsanti e manopole fisiche, con tutte le funzioni del sistema di infotainment e del climatizzatore gestibili tramite comandi a sfioramento, rendendolo il primo modello del brand ad avere una console completamente touchscreen. Il salto qualitativo rispetto al modello precedente è esponenziale, grazie al largo uso di materiali soft-touch e a soluzioni come le nuove bocchette per l'aerazione indiretta che partono dalle portiere per terminare al centro della plancia. Da rivedere invece alcune plastiche interne e l'integrazione dello schermo del climatizzatore a centro plancia. Sul fronte della connettività, sulla nuova Tucson arriva l'ultima versione del sistema di servizi telematici connessi Bluelink, assieme al sistema di infotainment da 10,25 pollici. La versione aggiornata di Bluelink propone ai clienti Hyundai una gamma di nuovi vantaggi e servizi, tra cui: Connected Routing, Last Mile Navigation e una nuova funzione “Profilo Utente”. Attraverso l'app Bluelink, i clienti possono localizzare la loro auto, bloccare-sbloccare le portiere da remoto e visualizzare alcuni parametri come il livello del carburante. Tramite la nuova funzionalitaÌ “Profilo Utente”, che permette di configurare fino a due account principali piuÌ uno per gli ospiti e di caricare una foto profilo tramite l'app Bluelink, i passeggeri possono adattare l'infotainment alle loro preferenze individuali. Il Profilo Utente conserva sul Cloud le scelte degli utenti relative all'infotainment, come la lingua e le impostazioni Bluetooth, il navigatore, le impostazioni per il riconoscimento vocale e le stazioni radio preferite. Questo permette inoltre ai clienti di scaricare il loro profilo su altri i veicoli Hyundai dotati di questa funzione. Se i guidatori parcheggiano in un raggio compreso tra i 200 metri e i due chilometri di distanza dalla loro destinazione impostata sul navigatore, Last Mile Navigation puoÌ essere attivata per riprendere le indicazioni sullo smartphone, attraverso la realtaÌ aumentata, all'interno dell'app Bluelink. Inoltre, il sistema di infotainment di Nuova Tucson eÌ integrato con le app calendario Google e Apple, in modo che i clienti possano visualizzarli sul display Avn della vettura dopo la sincronizzazione con l'app Bluelink; un motivo in piuÌ per scaricarla e usarla. Con la nuova navigazione “Connected Routing” basata su cloud, i percorsi vengono calcolati su un potente server presente all'interno del cloud di Bluelink, garantendo una previsione del traffico più precisa, tempi di arrivo più accurati e ricalcoli di percorso piuÌ affidabili. In aggiunta, la funzionalitaÌ di completamento automatico permette ai guidatori di accorciare i tempi di selezione della destinazione.

Hyundai Tucson, guida autonoma di livello 2

La nuova Hyundai Tucson è equipaggiata con un sistema a sette airbag, che include anche un nuovo airbag centrale tra i sedili anteriori, una caratteristica unica nel segmento. Nuova Tucson eÌ equipaggiata con numerose funzionalitaÌ di sicurezza Hyundai SmartSense, che le garantiscono il secondo livello di guida autonoma, tra cui per esempio: Frenata Autonoma di Emergenza (Fca) che include ora la funzione Junction Turning; Blind Spot View Monitor (Bvm); Highway Driving Assist (Hda) 1.5 e Navigation-based Smart Cruise Control Curve (Nscc-c).

Hyundai Tucson X-Line, prezzo

Grazie all'offerta lancio, la Hyundai Tucson 1.6 T-GDI Hybrid da 230 CV nella versione X-Line con cerchi in lega da 19'' è proposta con un vantaggio cliente di 4.750 euro, in caso di permuta o rottamazione e Voucher Loyalty, dedicato a chi ha già una vettura Hyundai in famiglia. Aderendo al finanziamento Hyundai i-Plus Gold (TAN 3,99% – TAEG 4,83%) - che include polizza Furto e Incendio, e assicurazione Credit Life - Nuova Hyundai Tucson Hybrid è disponibile con quote da 289 euro al mese e un anticipo di 8.450 euro per un vantaggio complessivo di 5.550 euro: dopo tre anni i clienti sono liberi di scegliere se tenere l'auto, sostituirla con un nuovo modello Hyundai, o restituirla. La versione X-Line – che include cerchi in lega da 19'' offre: climatizzatore automatico a 3 zone, Cluster SuperVision 10.25”, sistema di navigazione con display touchscreen da 10.25” con connettività Apple CarPlay e Android Auto e servizi telematici Bluelink, pulsante d'avviamento “Start Button” con Smart Key, fari anteriori Full Led e posteriori a Led, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera, caricatore wireless e presa usb per smartphone, 7 airbag e il pacchetto di sicurezza e assistenza alla guida Hyundai Smart Sense con Mantenimento al Centro della Corsia, Riconoscimento dei Limiti di Velocità, Assistenza Anti Collisione Frontale con Riconoscimento Veicoli, Pedoni e Cicli, Gestione Automatica dei Fari Abbaglianti e Rilevamento della Stanchezza del Conducente.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti