ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùClassica

I 20 anni del Concerto di Capodanno dalla Fenice di Venezia

Con un repertorio di celeberrime arie dal melodramma, domenica 1 gennaio alle 12.20 torna il Concerto di Capodanno in diretta tv dalla laguna. Direttore Daniel Harding.

di Silva Menetto

(Ansa)

2' di lettura

Era nato nel 2004 come un evento straordinario, la conclusione di una serie di iniziative che erano state ideate per festeggiare la ricostruzione e la riapertura del Teatro dopo l'incendio doloso che lo aveva distrutto nel 1996. Poi il Concerto di Capodanno trasmesso in diretta televisiva dal Gran Teatro La Fenice di Venezia è diventato un must che oggi è arrivato alla sua ventesima edizione

Un Concerto che ormai è entrato a pieno nel gradimento del pubblico (scalzando anche quello tradizionale di Vienna) a giudicare dal sold-out registrato fin dai primi di novembre per le quattro repliche previste, con una scaletta che quest'anno è particolarmente varia perché, oltre al più amato repertorio di arie e passi corali del melodramma, si celebrano anche tre importanti anniversari del mondo della musica.

Loading...

Pietro Mascagni

Nel 2023 infatti ricorrono i 160 anni dalla nascita del compositore Pietro Mascagni e la scaletta del Concerto di Capodanno prevede proprio l'intermezzo dalla “Cavalleria rusticana” accompagnato, nella diretta televisiva, da una coreografia del corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo.

Maria Callas

Sempre nel 2023 Maria Callas, che artisticamente è nata alla Fenice, avrebbe compiuto 100 anni: come non ricordarla con uno dei suoi cavalli di battaglia, “Casta diva”, dalla Norma di Bellini.

Rudolf Nureyev

E infine sono trascorsi 30 anni dalla scomparsa di Rudolf Nureyev e la Fenice lo ricorderà con il celeberrimo Panorama dalla “Bella addormentata” di Čajkovskij, che sempre nella diretta televisiva di Rai1 sarà punteggiato da un assolo di danza di Jacopo Tissi.

Daniel Harding

A guidare l’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice, in diretta tv domenica 1 gennaio, sarà il maestro Daniel Harding, al suo quarto appuntamento con il Concerto di Capodanno veneziano dopo aver diretto l'edizione del 2011, del 2015 e quella straniante del 2021, senza pubblico in sala ma solo in diretta televisiva, a beneficio del pubblico bloccato in casa per il lock-down.

Il ventennale del concerto veneziano di capodanno alla Fenice

Il ventennale del concerto veneziano di capodanno alla Fenice

Photogallery13 foto

Visualizza

Il soprano Federica Lombardi e il tenore Freddie De Tommaso

Per il Concerto di Capodanno 2023, sono due i solisti d'eccezione invitati, che sono al loro debutto sul palcoscenico veneziano: il soprano Federica Lombardi - tra le artiste più ricercate della giovane generazione, formatasi all'Accademia della Scala - e il tenore Freddie De Tommaso, ventinovenne italo-britannico di grande talento che nel 2018 ha vinto il Primo Premio al Concorso Internazionale di Canto Viñas di Barcellona.

Il programma del concerto si comporrà come sempre di due parti: una prima, esclusivamente orchestrale, che non farà parte della diretta televisiva e che prevede l’esecuzione della Quarta Sinfonia in la maggiore op. 90 “L’italiana” di Felix Mendelssohn Bartholdy, e una seconda parte dedicata al repertorio lirico con brani firmati Wolfgang Amadeus Mozart, Georges Bizet, Giacomo Puccini, Gioachino Rossini e Giuseppe Verdi.L'appuntamento dunque è per domenica 1 gennaio 2023: la seconda parte del Concerto di Capodanno sarà trasmessa in diretta televisiva dal Teatro La Fenice di Venezia su Rai1 alle ore 12.20 e sarà poi riproposta in differita su Rai5 alle ore 18.45 la stessa sera di Capodanno. Il concerto in versione integrale sarà invece trasmesso su Rai-Radio3 la sera di Capodanno alle ore 22.30 e in tv su Rai5 il 16 febbraio 2023 alle ore 21.15.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti