Indagine Procura Cosenza

I «caporali» nei centri di accoglienza calabresi

di Roberto Galullo

(Fotogramma)

2' di lettura

Dovevano accogliere i rifugiati e invece li sfruttavano mandandoli a lavorare nei campi e - come se non bastasse - incassavano i 35 euro pro capite al giorno che lo Stato riconosce per ognuno di loro. Già, perché invece di dormire in due centri di accoglienza calabresi nella Sila, i migranti restavano nelle aziende agricole dove guadagnavano tra i 15 e i 20 euro per 10 ore in media di lavoro.

Il presidente e due responsabili della gestione di un centro di accoglienza sono dunque accusati di aver illecitamente reclutato una trentina di rifugiati loro affidati per farli impiegare in nero come braccianti e pastori, in concorso con i titolari delle aziende agricole. Per la prima volta viene contestato il nuovo reato di “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro”.

Loading...

I Carabinieri del Comando provinciale di Cosenza stanno eseguendo 14 misure cautelari emesse dal giudice per le indagini preliminari di Cosenza, Salvatore Carpino, su richiesta della Procura della Repubblica nei confronti di altrettante persone accusate, a vario titolo, di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, abuso d'ufficio e tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Le indagini sono partite a settembre del 2016 sotto la direzione del procuratore aggiunto Marisa Manzini e del sostituto procuratore Giuseppe Cava e il coordinamento del procuratore della Repubblica Mario Spagnuolo.
Secondo l'accusa i rifugiati senegalesi, nigeriani e somali venivano prelevati da due Centri di accoglienza straordinaria di Camigliatello Silano (Cosenza) e portati a lavorare nei campi di patate e fragole dell'altopiano Silano o impiegati come pastori.

I responsabili del centro di accoglienza dovranno rispondere anche della manipolazione dei fogli presenza dei rifugiati, che venivano dati come presenti per ottenere i finanziamenti previsti dalla legge a sostegno delle strutture di accoglienza.

r.galullo@ilsole24ore.com

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti