LEGGI REGIONALI

I clienti dei centri massaggi lombardi dovranno lasciare nome e cognome

dalla Redazione

default onloading pic
(Fotogramma)


1' di lettura

I clienti dovranno lasciare i loro dati ogni volta che entreranno in un centro massaggi, per certificare il trattamento ricevuto. È una delle novità del nuovo regolamento del settore al quale la commissione Attività produttive del Consiglio regionale della Lombardia ha già dato parere favorevole. Se si considera che, con una certa frequenza, una certa categoria di centri massagi non si rivolge esattamente alla clientela con necessità terapeutiche, la disposizione non mancherà di suscitare un certo imbarazzo.

«Fino ad oggi - commenta il relatore Riccardo De Corato (Fdi) - per aprire un centro massaggio era sufficiente compilare un modulo e inviarlo allo Sportello unico attività produttive. Ora finalmente introduciamo un sistema di controlli più idoneo. I clienti, ad esempio, dovranno firmare l'informativa relativa ai
trattamenti ricevuti e alle controindicazioni degli stessi, ma anche sull'utilizzo dei prodotti e sui rischi di reazioni allergiche, come previsto dalla legge».

Loading...

Nei centri massaggi, spiega una nota del Consiglio regionale, dovranno inoltre essere presenti presìdi di primo soccorso, dovrà essere rispettato il divieto di utilizzare attrezzature, apparecchi e utensili taglienti (che in effetti potrebbero avere conseguenze pericolose, in certi contesti), anche se monouso, nonché di utilizzare lampade abbronzanti o dispositivi che emettono radiazioni Uv per l'abbronzatura artificiale. Per gli operatori dovranno essere disponibili, in un locale o anche in un vano nel caso gli operatori siano inferiori a cinque, spazi destinati a spogliatoi dotati di armadietti individuali per la custodia degli indumenti di lavoro, per quanto possano essere, in alcune occasioni, succinti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti