ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLuce e gas

I commercianti genovesi puntano ad ottenere offerte personalizzate

.

di Raoul de Forcade

Intesa per il territorio.  Axpo Italia ha la sua sede centrale a Genova

3' di lettura

I commercianti genovesi stanno puntando su Axpo, quarto operatore sul mercato libero dell’energia in Italia, per abbattere il caro bollette. Confcommercio Genova, infatti, ha stretto un accordo di collaborazione con Axpo Italia (la quale ha sede centrale proprio nel capoluogo ligure) che prevede, per gli oltre 15mila iscritti all’associazione, la possibilità di accedere a un pacchetto di tariffe agevolate, indirizzato alle aziende con un consumo di energia elettrica inferiore a 3 milioni di chilowattora l’anno. Per realtà con esigenze superiori, Axpo realizzerà, invece, offerte su misura.

L’accordo include anche la possibilità, per le imprese, di accedere a servizi digitali evoluti, disponibili sul portale Internet, come il controllo dei consumi e la gestione dell’impianto e delle fatture in formato elettronico; l’intesa dà, inoltre, alle aziende l’opportunità di accedere all’opzione “cambio piano” per consentire, in ogni momento e gratuitamente, la modifica del piano tariffario. La convenzione tra l’operatore e Confcommercio sarà valida fino al 31 dicembre 2023.

Loading...

La tariffa, spiega Lorenzo Oliviero, capo delle vendite di Axpo Italia «prevede una scontistica rispetto ai prezzi attuali di mercato. Lo sconto di base è intorno al 5%. Ma questa è solo una parte del meccanismo che strutturiamo per le imprese. E che per alcune situazioni viene completamente personalizzato. Per spiegarlo racconto il caso di una Pmi reale, con cui abbiamo fatto un contratto. Questa azienda, se oggi fosse andata a comprare l’energia per il 2023, avrebbe pagato almeno 350 euro a megawattora; un valore che fa paura, rispetto a giugno dell’anno scorso: è 5-6 volte più alto. A questa ditta abbiamo proposto un contratto di tre anni per il 50% dei suoi consumi; il che significa che, sul primo anno, il cliente invece di pagare 350 paga 250, cioè 100 euro in meno a megawattora, che al giorno d’oggi segna la differenza tra vivere o morire, per un’azienda; l’altro 50% rimane al prezzo di Borsa. Perché noi confidiamo che, nell’arco di tre anni, le cose andranno meglio di come sono andate fino ad adesso. Ma anche se non fosse così, almeno il 50% del consumo dell’azienda è fissato su un prezzo medio su tre anni. Quindi l’azienda che doveva pagare 350 sul 2023, ne paga 100 di meno perché le è stata offerta una tariffa pensata sulla media delle quotazioni su tre anni. Questo vuol dire - chiosa Oliviero - che, per il primo anno, l’impresa ha un beneficio immediato, il secondo anno andrà in pari, rispetto alle previsioni di costi di mercato, il terzo anno pagherà qualcosa di più ma avrà l’altro 50% a prezzo di Borsa e quindi, se questo, com’è prevedibile, dovesse scendere, ne trarrebbe beneficio. Ecco l’esempio di una soluzione studiata sul cliente».

Per le famiglie degli associati a Confcommercio, poi, «metteremo in pista - continua Oliviero - un prezzo con un tetto massimo garantito e uno sconto di 250 euro sulla spesa di tre anni di luce e gas”.

«I problemi causati ai nostri imprenditori dal caro bollette - afferma Paolo Odone, presidente di Confcommercio Genova - sono sotto gli occhi di tutti, così come i possibili gravissimi effetti a livello di chiusure e, quindi, di minore occupazione. La nostra associazione è sempre alla ricerca di soluzioni che possano essere d’aiuto alle imprese e l’accordo con Axpo Italia, in questo momento, ci è sembrato estremamente interessante; vista anche la loro disponibilità nell’assistere e consigliare le aziende, che attualmente sono bombardate da offerte non adeguate o che è difficile capire se abbiano una reale convenienza».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti