i fatti dell’anno

I dieci articoli più letti sul Sole24ore.com nel 2019

Li abbiamo messi in fila per ripercorrere i fatti salienti dell'anno in via di conclusione e capire quali siano stati gli argomenti più seguiti

default onloading pic

Li abbiamo messi in fila per ripercorrere i fatti salienti dell'anno in via di conclusione e capire quali siano stati gli argomenti più seguiti


3' di lettura

Il 2019 è stato l'ultima tappa di un lungo decennio, ma anche un anno ricco di eventi e notizie che hanno toccato tante sfere, sia legate alla quotidianità, sia al nostro futuro: dalla politica al cambiamento climatico, fino ad arrivare ai temi economici e finanziari che hanno avuto un impatto profondo sull'Italia e il resto del mondo.

Per ripercorrere i fatti salienti dell'anno in via di conclusione e capire quali siano stati gli argomenti più seguiti dai lettori nel corso degli ultimi dodici mesi, abbiamo deciso di mettere in fila la top ten degli articoli più letti durante questo arco di tempo sul Sole24ore.com. Buona lettura.

1. Scuole guida, il Governo bloccherà la restituzione di mezzo miliardo di Iva
Il Governo apre sullo stop alla retroattività dell'Iva sulle scuole guida. Ad annunciarlo è il viceministro dell'Economia Antonio Misiani del Pd: «La situazione paradossale che si è creata sulle scuole guida deriva da una sentenza di marzo 2019».

2. Aria condizionata ormai superata, le nuove case hanno la ventilazione meccanica
Le case oggi, a partire da quelle inserite in classe A, integrano un sistema che forza il ricambio di aria e agisce sia sulla regolazione dell'umidità e la formazione di muffe che sul filtraggio da pollini, allergeni e sostanze inquinanti. E che, dal punto di vista estetico, è disponibile in soluzioni sempre più minimal e integrate.

3. Carige, via ai giochi per il vertice. Entro ottobre i criteri per la selezione
Ora è che stato messo al sicuro l'ok all'aumento di capitale da 900 milioni, il focus per Carige è tutto rivolto ai prossimi passi. A partire dalla definizione della futura governance dell'istituto.

4. Alta velocità, due tratte in Italia per il treno supersonico Hyperloop
Il treno a levitazione magnetica, capace di viaggiare fino a 1.223 km/h, potrebbe sfrecciare anche in Italia. Gli studi di fattibilità sono in fase avanzata e la società conferma di aver avviato trattative con esponenti del nostro Governo per la costruzione di due tratte.

5. Stop al contante, arriva la card unica per identità e pagamenti elettronici
Allo studio un progetto di tessera unica. Il sottosegretario al Mef, Alessio Villarosa (M5S): ci saranno carta d'identità, tessera sanitaria, identità digitale e possibilità di attivare un conto di pagamento presso qualsiasi sportello bancario o postale.

6. «Così nel 2050 la civiltà umana collasserà per il climate change»
Un'allarmante analisi delinea uno scenario in cui entro il 2050 il riscaldamento globale supererà i tre gradi centigradi, innescando alterazioni fatali dell'ecosistema globale e colossali migrazioni da almeno un miliardo di persone.

7. Riace, «ineleggibile» il sindaco vicino alla Lega
Il neosindaco dell'ex borgo dell'accoglienza Antonio Trifoli, eletto alle amministrative di maggio con una lista vicina alla Lega, era ineleggibile in quanto dipendente comunale. È questo il parere del Viminale.

8. iOS 13: come scaricarlo, cosa cambia e quali iPhone lo supportano
Il nuovo sistema operativo per iPhone è disponibile al download, portando sugli smartphone made in Cupertino una interessante carrellata di novità. Novità che, chiaramente, saranno già installate sui nuovi iPhone 11 e 11 Pro, in arrivo sul mercato italiano.

9. Bici elettriche con casco, targa e assicurazione. Vietata la circolazione contromano
In bicicletta a pedalata assistita con casco, targa e assicurazione. È il contenuto del ddl che modifica le norme sulla circolazione dei velocipedi firmato dal senatore Andrea De Bertoldi (Fratelli d'Italia): «Si riferisce alle bici elettriche che essendo assimilabili a un motorino hanno una maggiore pericolosità».

10. Sea Watch 3, perché la nave di Carola doveva attraccare a Lampedusa
«La comandante Rackete aveva ottime ragioni per dirigersi in Italia». Ragioni che Fabio Sabatini, professore associato di Politica economica all'Università La Sapienza ha spiegato passo passo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...