Dalla Libia al nuovo budget Ue, i dossier aperti Italia-Francia

7/9Attualita

I dossier Italia-Francia - L'Alta velocità Torino-Lione

default onloading pic
(NurPhoto)

Dopo un lungo braccio di ferro all'interno del Governo M5S-Lega alla fine la Tav, ovvero l'Alta velocità Torino - Lione, si è sbloccata. Telt, l'azienda italo francese a capo del progetto, ha dato il via libera ai bandi per i lavori e, il 24 luglio 2019 Giuseppe Conte, allora premier dell'esecutivo giallo-verde, ha fatto scattare il semaforo verde per l'opera nonostante il no dei Cinque Stelle, sostenendo la tesi che fermarla sarebbe costato più che realizzarla. Il 7 agosto 2019 il Senato ha bocciato la mozione No Tav M5S e ha approvato le altre a favore dell'opera. I dubbi sulla realizzazione dell’opera che hanno caratterizzato il Conte uno sono stati vissuti con qualche perplessità da Parigi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti