ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl caso

I gemelli digitali rivoluzionano l’industria smart

La proposta di Siemens

di Claudia La Via

(Andrey Armyagov - stock.adobe.com)

3' di lettura

L’industria 4.0 non è più solo teoria. È pratica che si svolge sul campo, ma che implica investimenti consapevoli, implementazioni e significative rivoluzioni interne di processo per diventare routine. Per questo le imprese hanno bisogno di luoghi fisici e virtuali in cui sperimentare e realizzare progetti pilota. Senza timore di commettere errori, e senza il rischio di portare avanti scelte non adeguate.

È questa la filosofia che guida Siemens, azienda leader nei settori dell’automazione industriale e del software, delle infrastrutture, delle tecnologie per l’edilizia e dei trasporti, che da tempo mette a disposizione delle aziende spazi in cui accedere alle tecnologie in un ambiente protetto, supportati da esperti. «All’interno dei nostri Digital Enterprise Experience Center a Piacenza e Milano, e dei Competence Center nazionali 4.0 di Torino, Milano e Bologna è possibile toccare con mano la tecnologia prima di intraprendere un progetto di transizione digitale», racconta Giuliano Busetto, Head of Digital Industries di Siemens in Italia e Presidente di Siemens Industry Software.

Loading...

«Oggi c’è ancora molto da fare in termini di cambiamenti, soprattutto di atteggiamento culturale. Manca spesso un approccio olistico, una visione che integri tutti i diversi aspetti e processi di una vera smart factory», dice Busetto. E per questo il manager sottolinea come il percorso per una fabbrica intelligente passi da un cambio di paradigma e da una comprensione sul campo dei benefici dell’innovazione spinta. Non solo l’utilizzo dell’Intelligenza artificiale e dell’Edge computing, ma anche della virtualizzazione di processi e sistemi grazie al Digital twin. «Il “gemello digitale” è strategico perché permette di ottenere informazioni utili, grazie alla combinazione di simulazioni della realtà basate sull'analisi del comportamento delle macchine, ma anche dell’intero processo produttivo e dei dati, in un ambiente completamente virtuale».

Proprio da questa consapevolezza nasce la nuova sfida e la nuova grande opportunità per le imprese: il metaverso industriale. Il primo esempio concreto a livello globale è diventato realtà da pochi mesi, grazie a una partnership strategica tra Siemens e NVIDIA, pioniere della grafica accelerata e dell’Intelligenza artificiale. «L’integrazione di NVIDIA Omniverse con la piattaforma digitale aperta Siemens Xcelerator, consente di creare un metaverso industriale con i modelli digitali “fisici” di Siemens e l’intelligenza artificiale in tempo reale di NVIDIA, grazie al quale le aziende potranno agire in modo più rapido e sicuro nelle decisioni», dice Busetto che spiega come, grazie a questa soluzione, è possibile processare velocemente e istantaneamente le informazioni sul campo in modo da restituire in tempo reale situazioni come per esempio il movimento di un robot. «Immergersi in un metaverso industriale significa entrare in un contesto simulato ma fotorealistico, che mostra la fisicità e l’operatività delle macchine esattamente come se fossero reali: un’evoluzione dei Digital twin che potenzia la capacità predittiva e la possibilità di prendere decisioni preventivamente testate, che si tratti della messa in servizio di un prodotto, di una linea produttiva o addirittura di un impianto», precisa Busetto.

Ma quali saranno i reali cambiamenti che investiranno l’industria nei prossimi cinque anni? «Sentiremo parlare sempre più spesso di metaverso industriale e Intelligenza artificiale, ma l’aspetto su cui le aziende dovranno crescere ancora e confrontarsi è quello della cybersecurity. Un elemento chiave tanto nel mondo reale iperconnesso e digitalizzato, quanto in quello ricreato virtualmente dai Digital twin e dal metaverso».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti