ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùaccessori

I gioielli-scultura di Chiara Voliani, pezzi unici che donano energia

Anelli con pietre preziose, catene lineari e bracciali che sembrano sculture di ghiaccio. “Materici”, ma leggeri, da sembrare trovati nella natura

di Paola Dezza

default onloading pic

Anelli con pietre preziose, catene lineari e bracciali che sembrano sculture di ghiaccio. “Materici”, ma leggeri, da sembrare trovati nella natura


2' di lettura

Dopo una vita spesa come responsabile di negozi di abbigliamento di alto livello a Pisa, Chiara Voliani decide di cambiare vita e dedicarsi ai gioielli. A portarla su una nuova strada è un incontro stimolante con un’artista, che la introduce la mondo dei gioielli come forme d’arte, pezzi unici realizzati a mano con una tecnica innovativa.
Chiara vola così a New York dove rimane alcuni anni, dove inizia a collaborare con alcuni musei, per poi tornare in Italia e dare vita al suo brand.

I gioielli-scultura vengono realizzati partendo da un particolare tipo di resina modellata a mano, resina che viene poi ricoperta a Prato con argento puro, a volte con oro rosa o color rutenio, oro giallo, anche satinato o pallido. «I miei gioielli sono un accessorio che trasmette energia - racconta Chiara -, completano naturalmente lo stile di una persona».

Loading...

I prodotti di punta sono le catene, dalle forme lineari e pulite. «Adoro anche realizzare anelli, scegliere le pietre da incastonare e conoscerne le diverse proprietà - racconta ancora l’artista -. Quando c’è la luna piena le espongo a caricarsi di energia».

I gioielli non hanno misure standard, ognuno deve trovare il proprio quando Chiara realizza le proprie esposizioni in giro per l’Italia.

«Mi muovo volentieri per fare esposizione e vendita - dice -. Porto con me l’allestimento e la voglia di spiegare la filosofia che sta alla base delle mie creazioni. Ho ricevuto anche vari premi perché mi sono inventata un modo di lavorare e di realizzare pezzi unici fatti a mano».

Tra le pietre preferite ci sono i quarzi. «Amo le pietre grezze e seguire le loro linee per realizzare qualcosa che sembri quasi colto nella natura - racconta -. La resina leggera che utilizzo permette di realizzare oggetti con grosse pietre senza appesantirle con la base di metallo. Sono gioielli materici al tatto, ma leggeri da indossare».

Chiara ha avuto due vite diverse, ma complementari. La prima l’ha formata nel rapporto con il pubblico e i clienti, la seconda in un percorso artistico unico.

La collezione si rinnova di volta in volta appena viene venduta. Chiara si reca circa due o tre volte all’anno nei diversi posti che ospitano le sue esposizioni.

Riproduzione riservata ©
  • Paola Dezzavice caposervizio Responsabile Real Estate

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: mercato immobiliare, architettura, finanza immobiliare, lifestyle, turismo, hotel e ospitalità

    Premi: “Key player of the italian real estate market” di Scenari Immobiliari

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti