beni culturali

I musei statali si mettono in mostra: dal 5 al 10 marzo l’ingresso è gratuito

di Antonello Cherchi


Bonisoli lancia #iovadoalmuseo: 20 giorni gratis l'anno nei musei

1' di lettura

Dal 5 al 10 marzo i luoghi d’arte statali aprono le porte per una settimana ticket free: ingressi senza biglietto a musei, siti archeologici, monumenti e alle iniziative studiate per l’occasione. Tutti gli appuntamenti sul sito istituzionale del ministero dei Beni culturali (www.beniculturali.it) o su quello dedicato alle visite gratuite ( www.iovadoalmuseo.it). Si tratta anche del debutto del nuovo sistema di ingressi aperti, istituito da un recente decreto firmato dal ministro della cultura Alberto Bonisoli.

Sei giorni di cultura

Sei giorni di cultura

Photogallery7 foto

Visualizza

Venti giorni all’anno di ingressi gratuiti
Ai sei giorni di visite gratuite previsti nella settimana dei musei, che ogni anno sarà il ministro a decidere, si aggiungono gli ingressi free di ogni prima domenica del mese da ottobre a marzo. Ci saranno, inoltre, altri otto giorni di aperture senza biglietto che spetterà ai direttori dei poli museali regionali o ai responsabili dei musei autonomi decidere. Complessivamente, il piano-Bonisoli prevede 20 giorni di ingressi gratuiti l’anno.

Biglietto ridotto per i giovani da 18 a 25 anni
Altra novità, che riguarda i giovani da 18 a 25 anni, è la riduzione del prezzo del biglietto a due euro, mentre ora pagavano la metà. Opportunità che potranno , ovviamente, mettere in pratica nei giorni in cui la visita dei luoghi d’arte prevede l’acquisto del biglietto.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...