Emergenza coronavirus

I «No green pass» tornano in piazza. Bologna vieta manifestazioni fino al 9 gennaio

Annunciata una manifestazione nazionale a Torino il 18 dicembre

Milano, polizia ferma i no Green pass. Tensione e fermi

3' di lettura

Dopo l’ulteriore stretta del governo Draghi con restrizioni per chi non ha la cerificazione verde, i No Green pass si preparano a nuove manifestazioni. E la protesta contro le politiche sanitarie del governo per il contenimento della pandemia non si arresta, nonostante i divieti di alcune città alla luce dell’innalzamento della curva del contagio. Come Bologna, che da sabato 27 novembre e fino al 9 gennaio ha interdetto alle manifestazioni tutto il centro storico.

Da Milano a Roma: le manifestazioni annunciate

In attesa della grande manifestazione nazionale annunciata per il 18 dicembre in piazza Castello, a Torino, anche sabato 27 novembre (per la diciassettisima settimana consecutiva) sono in programma iniziative in diverse piazze italiane.

Loading...

Il popolo dei no green pass di Milano serra le fila attorno a Zeno Molgora, il 28enne originario di Torino, ritenuto ideatore dei cortei del sabato pomeriggio nel capoluogo lombardo e indagato per istigazione a delinquere aggravato dal mezzo telematico. Nella chat del canale Telegram, che conta quasi 33mila iscritti, gli utenti esprimono solidarietà a Molgora e hanno deciso di dedicare la manifestazione in programma sabato al 28enne. «Tutti in piazza per Zeno». L’appuntamento è in pizza Duomo alle 17.

A Genova l’evento di protesta organizzato dal comitato LIberi cittadini Genova si svolgerà dalle 14,30 a piazza della Vittoria, mentre il corteo organizzato da Libera Piazza Genova attraverserà strade fuori dal centro cittadino.

Nuovo sabato di manifestazioni anche a Roma. La mattina un sit-in di Cgil, Cisl e Uil in centro a piazza Santi Apostoli a cui sono attese 500 persone. Alle 10 anche un raduno a piazza Trilussa contro la violenza sulla donne. Nel pomeriggio, dalle 14, ci sarà un corteo contro la violenza sulle donne che partirà da piazza della Repubblica e arriverà a San Giovanni. Preavvisati 50mila partecipanti. Sotto la lente le chat dei No Green Pass dove si annuncia un possibile blitz nel pomeriggio nell’area di Ponte Sisto, vicino al ministero della Salute: al momento la protesta non è stata preavvisata ma la zona sarà comunque monitorata dalle forze dell’ordine.

No a manifestazioni in centro Bologna fino al 9 gennaio

Bologna, invece, ha scelto la linea dura. Alla luce «dell’innalzamento della curva del contagio» da Covid “ed in vista dell’approssimarsi delle festività natalizie» dal 26 novembre novembre fino al 9 gennaio prossimo, il centro storico della città verrà «interdetto allo svolgimento di pubbliche manifestazioni». Lo ha disposto, con una direttiva, il Prefetto Francesca Ferrandino sulla scia della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica durante la quale si sono affrontato l’argomento delle «prossime manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto e le manifestazioni pubbliche attinenti anche ad altre tematiche».

Pm Milano: No vax pericolosi con logiche branco

I No Vax e No Green pass nelle loro manifestazioni non autorizzate del sabato a Milano, e anche in quella del 13 novembre scorso in cui si è verificata un’aggressione ad un giornalista de La7 e al suo operatore, «agiscono in maniera compatta» con «logiche da branco e talvolta travisati» e la «pericolosità di tali frange» si manifesta anche nei confronti di «cronisti e reporter». Lo scrive il pm di Milano Enrico Pavone, del dipartimento antiterrorismo guidato da Alberto Nobili, nel decreto di perquisizione, eseguito dai carabinieri, a carico del 62enne di Sesto San Giovanni (Milano) accusato di violenza privata aggravata per aver costretto «con violenza e minaccia» il cronista televisivo a interrompere il lavoro che stava svolgendo.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti