ACCOGLIENZA «ALTERNATIVA»

I nuovi uffici degli smart-worker sono le stanze degli hotel

La catena NH ha lanciato già da alcuni mesi il progetto NH Room Office, che consente di prenotare una camera da usare come ufficio dotata di tutti gli optional. Ma lo fanno anche Accor, il gruppo Una e Best Western. I clienti? Manager ma anche madri lavoratrici e team in cerca di spazi sicuri

di Maria Chiara Voci

default onloading pic

La catena NH ha lanciato già da alcuni mesi il progetto NH Room Office, che consente di prenotare una camera da usare come ufficio dotata di tutti gli optional. Ma lo fanno anche Accor, il gruppo Una e Best Western. I clienti? Manager ma anche madri lavoratrici e team in cerca di spazi sicuri


3' di lettura

Smart rooms for smart workers. Potrebbe essere questa la sintesi del servizio che, dal Nord al Sud Italia, diverse catene alberghiere stanno sempre più offrendo a una clientela che è diversa da quella abituale. Perché, di fatto, ha la propria residenza a pochi chilometri (o addirittura a poche centinaia di metri) di distanza rispetto all’indirizzo dell’hotel. Focus della proposta, infatti, non è una stanza d’albergo con pernottamento e cena. Bensì la possibilità di trovare, in una vellutata suite...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati