Da Delrio a Giachetti, i sette papabili alla segreteria Pd post Renzi

3/8Politica

I papabili alla guida del Pd / Nicola Zingaretti, l'unico dei Dem uscito bene dalla notte del 4 marzo

(ANSA)

Forte della vittoria nel Lazio con 300mila voti in più del Pd, il presidente della Regione ha detto di essere pronto a scendere in campo alle primarie indetta per la guida del Pd post-Renzi, nel caso in cui ci dovessero essere. Lui è l'unico dei Dem uscito bene dalla notte del quattro marzo. La sua candidatura è sostenuta dal ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ha più volte chiesto una gestione più collegiale del partito, e di Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte. L'ipotesi Zingaretti potrebbe riavvicinare gli ex di Liberi e uguali, i fuoriusciti che lo hanno sostenuto nella corsa per un nuovo mandato alla presidenza della Regione. Zingaretti ha aperto al dialogo con M5S per governare il Consiglio regionale del Lazio.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti