Oil

I petroliferi pagano ancora il calo del greggio, soffre Tenaris

di Cheo Condina


default onloading pic

2' di lettura

Petroliferi in difficoltà a Piazza Affari per il calo del greggio con il Wti consegna luglio che cede 1,21 dollari a 63,85 dollari al barile, ormai ai minimi da aprile. Saipem lascia così sul terreno oltre il 2% (nonostante un report positivo di Jp Morgan che conferma il giudizio overweight con target price a 4,3 euro), sull'azione Tenaris pesa anche la prospettiva dei dazi americani che venerdì avevano fatto cedere al titolo il 4,6%. Debolezza anche per Eni . Va ricordato che già venerdì tutto il comparto del greggio aveva pagato i ribassi dell'oro nero (-3% il Brent e -2,8% il Wti): oggi ecco dunque un nuovo round di vendite in attesa della riunione Opec di venerdì che potrebbe decidere un incremento dei livelli di produzione del cartello. Quello in programma a Vienna si annuncia come uno dei meeting più delicati degli ultimi anni: Arabia Saudita e Russia vogliono infatti aumentare le quote produttive già da luglio mentre Iran, Iraq e Venezuela hanno detto che porranno il veto alla proposta russo-saudita. Il tutto ha chiaramente un effetto di instabilità sulle quotazioni del greggio e dunque sui titoli di questo settore in Borsa.

Saipem pesante nonostante un report positivo di Jp Morgan

Saipem, come detto, oggi è stata oggetto di analisi da parte degli esperti di Jp Morgan, che oltre a ribadire la raccomandazione di acquisto sul titolo, hanno sottolineato come il gruppo guidato da Stefano Cao sia ben posizionato nel secondo semestre 2018 per mettere fieno in cascina sotto il profilo della raccolta ordini, in particolare in Nigeria, Brasile e Arabia Saudita. Inoltre, secondo la banca d'affari americana, trattando a sei volte il rapporto EV/Ebitda stimato al 2019, il gruppo potrebbe rivelarsi a sconto se la raccolta ordini dovesse battere le attese.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...