ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùOROLOGI

I premi Garmin: «Imprese straordinarie di persone comuni»

Si è tenuta a Milano la settima edizione dei Garmin Beat Yesterday Awards

di Paco Guarnaccia

Foto di gruppo che raccoglie sul palco i premiati, gli sportivi che hanno consegnato i Garmin Beat Yesterday Awards e Stefano Viganò, ad di Garmin Italia (il secondo da destra).

2' di lettura

«Vogliamo dare una risonanza a quelle storie che altrimenti non l'avrebbero avuta»: così Stefano Viganò, amministratore delegato di Garmin Italia, racconta l’essenza dei Garmin Beat Yesterday Awards. Giunto al settimo anno, questo riconoscimento ideato dalla filiale italiana del brand americano che produce smartwatch e wereables con tecnologia Gps premia le piccole grandi imprese realizzate da persone comuni. La premiazione 2022 si è tenuta a Milano, a Villa Necchi Campiglio.

A fronte di oltre mille candidature, i premi consegnati sono stati cinque. Il primo, consegnato dalla campionessa olimpica dei 20 km di marcia a Tokyo 2020, Antonella Palmisano, è andato a Laura Broglio per la sua capacità di conciliare il lavoro di camionista con quello di mamma e scrittrice. Il secondo l’ha ricevuto Cristina Nuti dalle mani del cantante Ghemon per aver trovato nel praticare il triathlon la forza di guardare oltre dopo una serie di sfide di vita davvero importanti: è stata la prima italiana affetta da sclerosi multipla ad arrivare alla fine di un Ironman. Un altro campione olimpico, il ciclista Elia Viviani, ha premiato Davide Pesce, figlio di un meccanico che aveva il sogno di regatare con Luna Rossa: dopo alcuni infortuni è stato costretto a rinunciare, ma è riuscito a entrare comunque nel team come responsabile idraulica.

Loading...

L’alpinista Simone Moro ha premiato Marcello Villani che ha cominciato ad appassionarsi alla montagna praticando prima trail running per poi arrivare a scalare un settemila. L’ex ciclista Marco Villa e il recordman dell’ora Filippo Ganna hanno consegnato il premio in memoria della leggenda del ciclismo Felice Gimondi a Sabrina Schillaci che, dopo un grave incidente accorso al marito, senza mai fargli mancare il suo supporto, è riuscita a diventare un'atleta ultracyclist e un allenatore professionista.

Infine il vincitore del Tour de France 2014 Vincenzo Nibali ha affiancato l'ad di Garmin Italia nel consegnare un premio speciale al dott. Oreste Grillini dell'Ospedale San Raffaele di Milano e presidente Eurobreast Italy ETS per il suo impegno nella ricerca contro il cancro al seno. «Facciamo tante cose: partecipiamo a un numero impressionante di eventi, supportiamo organizzazioni, seguiamo progetti e, non certo in ultimo, studiamo ogni giorno soluzioni innovative per rendere più sana ed equilibrata la vita di chi sceglie di affidarsi a noi. I Beat Yesterday Awards sono il modo più bello per salutare l'anno che si conclude. Sono onorato di poter premiare queste storie straordinarie», conclude Viganò.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti