Quando il dipendente “sbrocca” sui social: così si rischia il licenziamento

8/8I COMPORTAMENTI DA EVITARE SUI SOCIAL PER NON PERDERE IL POSTO DI LAVORO

I requisiti della policy aziendale sui social: indicare le conseguenze in caso di violazione

(vchalup - stock.adobe.com)

Nessuna fonte legale stabilisce i contenuti minimi delle policy aziendali sull'uso dei social network: ciò che non deve mancare, però, è l'esatta individuazione della sua finalità, delle condotte lecite e illecite e, soprattutto, l'indicazione dettagliata di quali saranno le conseguenze in caso di violazione, precisando con chiarezza la rilevanza disciplinare del mancato rispetto delle regole.

Tutte le aziende di medie e grandi dimensioni oggi hanno un social media manager: il coinvolgimento di questa figura è essenziale nella redazione di una policy aziendale efficace, perché garantisce la coerenza tra il tipo di posizionamento che l'azienda intende darsi sul mercato e i messaggi che la stessa azienda diffonde, tramite i propri dipendenti, sui social media.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti