ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAlimentare

Ibg è terzo imbottigliatore di Pepsi Cola tra gli oltre cento di tutta Europa

La società che produce a Buccino in provincia di Salerno sta realizzando investimenti da 10 milioni per migliorare la sostenibilità

di Vera Viola

2' di lettura

I.B.G., società dell’area industriale di Buccino, in provincia di Salerno, è stata riconosciuta terza tra gli oltre 100 imbottigliatori europei di PepsiCola. Nei giorni scorsi inoltre ha ricevuto il prestigioso Caled Bradham Award, riconoscimento internazionale riservato ai siti di produzione che hanno conseguito una serie di performance positive in materia di sicurezza sul lavoro, qualità e tutela dei consumatori.

Caputo: «Produzione di qualità»

La multinazionale valuta negli stabilimenti in cui la bevanda viene prodotta e imbottigliata una serie di prestazioni: utilizzo di ingredienti prodotti da fonti sostenibili, pratiche di agricoltura rigenerativa, migliore vivibilità delle persone nell’intera filiera, zero emissioni nette, utilizzo di packaging sostenibile e innovativo. E sceglie le aziende che si sono distinte in tutti questi campi eleggendole a migliori fornitori.

Loading...

«Essere tra i primi tre bottler PepsiCo in Europa – afferma Rosario Caputo, amministratore unico di I.B.G. S.p.A. Società Benefit – in grado di garantire una produzione sicura e di qualità vincente per i consumatori rappresenta un motivo di grande orgoglio per la nostra azienda e per l'intero sistema produttivo del Mezzogiorno. Un altro successo delle donne e degli uomini di I.B.G., frutto dello spirito che quotidianamente anima la nostra azione, ovvero: il nostro obiettivo è sempre il traguardo che dobbiamo ancora raggiungere. Questo approccio, questa fame di risultati, connota profondamente la nostra organizzazione. Ma è anche un approccio “responsabile” che si esplicita attraverso una crescente attenzione verso la cosiddetta Economia Sostenibile».

Ibg società benefit

Il riconoscimento si riferisce a performance conseguite nel corso del 2022, quindi prima dell'avvio del piano di investimenti di oltre 10 milioni mirato all'efficientamento produttivo, tecnologico e informatico dell'azienda e legato al raggiungimento di obiettivi significativi in chiave ESG (Environmental, Social and Governance) che sarà completato entro fine anno. Tale investimento è stato supportato da un bond da 7 milioni, interamente sottoscritto da UniCredit. Nell’ambito del piano per la sostenibilità, la I.B.G. si è impegnata formalmente, assumendo la qualifica di Società Benefit.

In continua crescita dagli anni 90

I.B.G. S.p.A è un'azienda campana leader nel settore del food and beverage. In essa lavorano 120 dipendenti tra lo stabilimento di produzione di Buccino (SA) e gli uffici commerciali e amministrativi di Caserta. Produce e commercializza nel Mezzogiorno d'Italia, da oltre trent'anni, i brand Pepsi Cola (Pepsi Regular, Pepsi Max, Pepsi Zero, 7 Up e Mirinda) oltre a quelli riconducibili ai marchi Gatorade, Lipton e Chinotto Neri. Quest'ultimo, di proprietà della I.B.G., è da molti considerato la prima e la più celebre bevanda a base dell'agrume chinotto commercializzata in Italia. La I.B.G.dal 2017 commercializza su licenza PepsiCo, anche gli snack a marchio “Lay's”, leader mondiale delle patatine fritte, dal 2019, i prodotti del food a marchio “Doritos”, leader nella categoria delle tortilla chips e dal 2020, i cruesli “Quaker”, cereali per la prima colazione. La società ha incrementato il proprio fatturato dai 15 miliardi di lire degli anni ‘90, ai circa 130 milioni di euro del 2022 e detiene, nell'ambito della Unione Europea, con circa il 35%, la migliore quota di mercato nella distribuzione dei marchi Pepsi Cola.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti