ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIsole Baleari

Ibiza non smette di rapire neppure in autunno

È una stagione in cui si può godere al meglio di tutti quegli ingredienti (natura, divertimento, sport, storia e cultura) che la rendono 365 giorni l’anno una destinazione attraente

di EriKa Scafuro

5' di lettura

Il volume della musica si abbassa, diminuiscono i party esclusivi, le strade e le spiagge si fanno meno affollate, il sole caldo dell’estate dona un po’ di tregua. Ma l’isola più modaiola delle Baleari non smette di essere di tendenza durante l’autunno. Anzi, per chi ne ha le possibilità, l’invito è proprio di atterrare ad Ibiza quando il tempo per incontrare le persone locali, la storia e la cultura del luogo si fa più lento. Sarà più facile apprezzare tutti gli aspetti che la rendono attrattiva 365 giorni l’anno: natura, divertimento, sport. Senza trascurare la sua anima più autentica che rivive durante eventi folkloristici, festival, mercati artigianali.

Quell’antica città fenicia, cartaginese e romana

È semplice orientarsi in questa isola del Mediterraneo, che fa parte dell’arcipelago delle Baleari e si estende per 570 chilometri quadrati. Occorre tenere bene a mente i personali punti cardinali di Ibiza, quelli che la rendono speciale. Per questioni anagrafiche il primo coincide con il sito archeologico di Sa Caleta, lungo la costa sud est, dove sono ancora visibili i resti dei primi insediamenti fenici avvenuti nel VII secolo a.C. Sono state le civiltà fenicia, cartaginese e romana a rendere propizio lo sviluppo di Ibiza. Un altro punto interessante si colloca a Puig de Vila, là dove venne fondato il nucleo originario alla fine del VII secolo a.C. e Puig des Molins divenne una necropoli.

Loading...

Ibiza (Erika Scafuro)

Tappa al Museo Archeologico

Oggi quegli antichi sepolcri fanno parte del Museo Archeologico di Ibiza e Formentera che conserva ed espone le tracce dei tremila anni di storia delle due isole. Situato nella vecchia cinta muraria di Dalt Vila, in Plaza de la Catedral, il museo è aperto tutti i giorni ad eccezione del lunedì. Il ruolo di maggiore interesse è ricoperto da Eivissa (Ibiza), l’omonimo capoluogo dell’isola che custodisce l’antica città fortificata di Dalt Vila, dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1999. Attraverso un dedalo di vie strette e in salita, si raggiunge la cinta muraria dominata da bastioni e torri, costruita per difendere l’isola dalle incursioni delle popolazioni che giungevano dal mare. L’imponente cattedrale, costruita nell’anno 1235 dalle truppe catalane per celebrare la conquista di Ibiza, è dedicata alla Vergine della Neve. Dal belvedere di Dalt Vila si apre una vista incredibile sul porto, inglobato nell’elegante quartiere della Marina, in cui il tempo è scandito dall’attracco e dal salpamento di lussuosi yacht battenti bandiere di diverse nazioni.

Ibiza (Erika Scafuro)

Le spiagge, i tramonti ibizenchi e le esperienze outdoor

Un mare turchese, dune di sabbia bianca e soffice, una pineta a ridosso della spiaggia; frequentare i litorali durante i mesi autunnali è ancora più invitante: si entra maggiormente a contatto con la natura ed il relax. Vi invitiamo quindi a raggiungere platja Ses Salines, la spiaggia che fa parte del Parque natural de Ses Salines, che ingloba anche l’isola di Formentera, e che dista pochi chilometri dal centro di Eivissa e platja d’es Codolar, nota invece per i suoi ciottoli grigi. Spostandosi ancora più a ovest, sempre lungo la costa meridionale dell’isola, la scenografica Sa Caleta è una baia di acqua limpida attorniata da scogliere di colore rosso.

Dove i tramonti sono imperdibili

Un’attrattiva per cui Ibiza è famosa è senza dubbio il tramonto. Per ammirare i colori del cielo a conclusione di giornata, suggeriamo le zone che delimitano le cittadine di Sant Josep de Sa Talaia e di Sant’Antony de Portmany, considerate le migliori per assistere a questo magico momento; come le spiagge Platges de Comte e Cala d’Hort, da quest’ultima la prospettiva si impreziosisce con la vista delle isolette di Es Vedrà ed Es Vedranell. Inoltre, dal porto di Sant’Antony e di Eivissa diverse compagnie di imbarcazioni organizzano tour in barca all’ora del tramonto. Mentre un altro punto panoramico imperdibile è Sa Talaia, il più alto dell’isola con i suoi quattrocento settantacinque metri, che offre un meraviglioso panorama sulla costa. A nord est dell’isola, nei dintorni di Santa Eulària d’es Riu, altre spiagge rinomate per la loro bellezza, con acqua cristallina e sabbia soffice, sono la popolare Es Canar e Cala de Sant Vicent. Ibiza è la destinazione perfetta per chi ama gli sport all’aria aperta, specie nei mesi autunnali quando le temperature consentono di praticare qualsiasi attività: da quelle in acqua come vela, windsurf, immersioni, stand up paddle, alle escursioni a piedi, dalla mountain bike all’e-bike.

Ibiza (Erika Scafuro)

Resort, boutique hotel e shopping ibizenco

Il fascino ibizenco si manifesta anche nell’architettura dei suoi esclusivi resort e boutique hotel che offrono una esperienza di totale benessere a contatto con gli elementi che rendono magica quest’isola: natura, cultura, storia. Fra le strutture di lusso e di design più apprezzate ci sono: Six Senses Ibiza, inserito recentemente nella lista dei cinquanta hotel migliori al mondo, è collocato nella zona settentrionale dell’isola a Sant Joan de Labritja; Safragell Ibiza, una finca completamente restaurata ed inserita nel contesto naturale di Sant Llorenç de Balafia; OKU Ibiza, che sorge a poca distanza dalla baia di Cala Gració a Sant Antoni de Portmany; The Olive Ibiza, a pochi minuti da Cala Llonga, sulla costa est dell’isola e l’Hotel Riomar, situato nel cuore di Santa Eulària des Riu con vista sul mare. I migliori indirizzi per lo shopping ibizenco portano alle eleganti e raffinate botteghe artigiane del centro di Eivissa, che propongono prodotti d’artigianato, fra cui gli originali abiti boho chic. Una esperienza per chi giunge ad Ibiza è il mercatino hippy più famoso, quello di Punta ArabÍ, sulla costa orientale. Creato agli inizi degli anni Settanta, di cui conserva atmosfera e stile, è aperto fino al 25 ottobre ogni mercoledì a partire dalle ore 10 ed è animato da bancarelle, artisti ed artigiani che espongono i propri prodotti e manufatti, gioielli ed abiti.

Mercatini, festival e folklore

Perfetti per gustare delizie artigianali e scovare prodotti tipici, i mercatini sono un altro aspetto tipico dell’isola. A nord di Ibiza, tutte le domeniche dell’anno dalle 10 alle 16, il Mercadillo de Sant Joan permette di ritrovare la tipica essenza ibizenca con le persone locali che vendono i prodotti del proprio orto, artigiani e artisti che propongono i propri manufatti. Mentre ogni sabato fino al 28 ottobre, dalle 9:30 alle 13:30, è in programma il Mercato di Sant Josep de Sa Talaia, nel villaggio di San José, che propone vendita di frutta e verdura locale, manufatti e acquisti artigianali. Sabato 21 ottobre a Santa Eulària des Riu si tiene Tapaví, una giornata gastronomica durante la quale si potranno degustare tapas ed altre cibi e prodotti locali. Dal 12 al 15 ottobre torna l’appuntamento con la quarta edizione del Jazz Point Ibiza Festival: gli appassionati di questo genere musicale potranno ascoltare le esibizioni dei più grandi nomi della scena internazionale (jazzpointibiza.com). Il 20 e il 21 ottobre ci sarà invece l’ottava edizione del Festival delle Luci di Ibiza: l’antica Dalt Vila sarà il set di installazioni video, performance, proiezioni e spettacoli. Il folklore ibizenco si mostra in tutto il suo potenziale con i ball pagès, ossia l’antica danza popolare in cui una donna e un uomo, in abiti tradizionali, ballano e si muovono al ritmo della musica suonata con strumenti tipici come tamburi e flauti. L’occasione per assistere a questa rappresentazione culturale sono le feste patronali, come quella del villaggio di San Rafael, nell’entroterra dell’isola, che il 24 ottobre per la celebrazione del suo santo patrono, organizza eventi folkloristici e una piccola fiera.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti