ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBev

ID.Buzz, il minivan elettrico di Volkswagen è già sold out in Europa

Boom di vendite per la riedizione moderna del Bulli ancora prima dell'inizio delle consegne. Lo stile attraente ed il Dna heritage sono le chiavi del successo del modello

di Corrado Canali

2' di lettura

Volkswagen ID.Buzz, van elettrico che ripropone in chiave zero emissioni il mitico Bulli, il furgone degli Hippie, ha già superato la soglia delle oltre 10.000 unità vendute. 

In questo modo è di fatto esaurita tutta la disponibilità di quest’anno. Ben 3.400 sono le unità acquistate dalla Norvegia che come è noto è molto più avanti sulla strada dell'elettrificazione rispetto ad altri paesi europei. Seguono gli acquirenti tedeschi con circa 2.500 ordini, mentre Belgio e Paesi Bassi si sono assicurati un complessivo di 2.100 unità. Il successo dell’ID.Buzz dimostra che quando si punta sull’heritage e su uno stile particolarmente attraente anche le elettriche diventano più appetibili.

Loading...

La produzione è stata avviata a maggio ad Hannover

La produzione di ID. Buzz è iniziata nello stabilimento Volkswagen di Hannover a maggio, mentre le prime auto non dovrebbero essere consegnate in Europa prima di ottobre nell'Europa, mentre il Regno Unito otterrà le sue versioni con guida a destra solo all'inizio del 2023. Negli Stati Uniti, invece, i tempi di attesa slitteranno addirittura al 2024 visto che sul mercato a stelle e strisce l’ID.Buzz sarà disponibile esclusivamente nella versione a passo più lungo che secondo i programmi non sarà lanciata nel Vecchio Continente prima dell’anno prossimo.

Il tetto produttivo è fissato in 130.000 unità a regime

Volkswagen ha già confermato di voler produrre complessivamente 15.000 ID. Buzz per quest'anno che saliranno fino a 60.000 l'anno prossimo e 130.000 più avanti il che significa che l'EV non sarà esaurito per sempre. Chiunque, però, speri di essere fra i primi a mettersi al volante della vettura sarà deluso se non ha già sottoscritto un ordine. La versione europea dell'ID. Buzz è disponibile per quest'anno con una batteria da 82 kWh e in versione a 5 posti. A cui si affianca la versione Cargo che è stata realizzata sulla stessa piattaforma del Minivan.

I prezzi in Germania partono da circa 62.000 euro

L’ID.Buzz che di fatto non è ancora stata lanciato ufficialmente neanche in Italia, ha un prezzo di listino d’attacco in Germania di circa 62.000 euro per la versione Minivan passeggeri e di 54.000 euro per quella commerciale o Cargo.

Il Buzz, inoltre, è statisticamente da considerarsi il quarto modello della famiglia elettrica del costruttore di Volfsburg, tutti realizzati sulla base della piattaforma MEB a marchio Volkswagen e arriva subito dopo il lancio dell’ID.3, della ID.4 e della ID.5 questi ultimi due sono entrambi proposti anche nelle varianti più performanti GTX.

Più di 300 mia gli ordini di EV inevasi in Europa

L’ID.Buzz si va ad inserire nel più ampio pacchetto di vendite di elettriche da evadere da parte di Volkswagen che ha superato la soglia complessiva delle 300 mila unità di ordini in Europa che non verranno consegnati prima del 2023.

Una cifra che si raddoppia se considerato le vendite complessive a livello mondiale di elettriche made in VW. Ma nelle intenzione del brand non ci saranno rallentamenti di lanci di nuove elettriche nei prossimi mesi sfruttando soprattutto la priorità nella fornitura di microchip assegnata agli EV rispetto al resto della produzione. 

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti