bilancio

Igd chiude il 2019 in leggera crescita

Prosegue il piano di investimenti per il rinnovo degli immobili

di Redazione Real Estate


default onloading pic
(Lidia Pachetti - stock.adobe.com)

2' di lettura

Anche in tempi di crisi per il settore dei centri commerciali c’è chi riesce a mantenere la posizione. È il caso di Igd, gruppo con un patrimonio immobiliare di 2,39 miliardi (primo semestre 2019) il cui Cda ha
approvato i risultati a fine 2019 che mostrano un lieve segno positivo. L'anno si è chiuso, infatti, con un risultato netto ricorrente in crescita del 4,5% a quota 83,3 milioni e ricavi da locazione in aumento del 2,3% a 155,3 milioni.

«Il 2019 rappresenta il primo anno del Piano Strategico al 2021, durante il quale riteniamo di avere posto solide basi per il raggiungimento dei principali target prefissati – dice Claudio Albertini, amministratore delegato di Igd –. I positivi andamenti operativi del nostro portafoglio testimoniano che, pur in un contesto non brillante, il nostro modello tipico di centro commerciale dominante, moderno e integrato nel territorio funziona ed è capace di adattarsi continuamente alle esigenze dei retailers e dei visitatori. Per questo abbiamo proseguito il nostro intenso piano investimenti (100 milioni circa, ndr) con l’obiettivo di rimodulare e rinnovare gli immobili, migliorandone gli impatti sociali e ambientali e ottenendo al contempo un incremento del risultato ricorrente».

«La crescita del 4,5% dei fondi da operazioni – ha concluso Albertini – è in linea con la guidance e ha consentito al Consiglio di Amministrazione di proporre un dividendo di 0,5 euro per azione, confermando l’attraente remunerazione per gli azionisti».
Le vendite degli operatori registrate nelle gallerie Italiane del Gruppo sono in crescita rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (+0,5%). L’andamento delle vendite, in particolare dopo un I trimestre negativo, ha recuperato e si è sempre mantenuto su livelli positivi nei trimestri successivi. Secondo il piano industriale a fine periodo il Loan to value scenderà sotto il 45% e la crescita dei ricavi di locazione sarà del 2 per cento (Cagr).

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...