dati tecnocasa

Il 26% dei compratori cerca case sotto i 120mila euro

di Emiliano Sgambato

default onloading pic
Bologna casa residenziale


1' di lettura

Si amplia ancora la quota di compratori che ha un budget d’acquisto inferiore ai 120mila euro. Secondo le statistiche di Tecnocasa, a luglio di quest’anno il 26% di chi cerca casa ha dichiarato una disponibilità di spesa fino a 119mila euro, una quota in aumento rispetto al 24,6% dell’anno precedente. Aumenta però, anche se in maniera molto meno sensibile, anche la fascia compresa tra i 170mila e i 249mila euro, dove si collocano il 22,5% dei compratori (erano il 22,3% un anno prima). Stabile la fascia intermedia tra i 120 e i 169mila euro. In ribasso, complice anche il perdurante calo dei prezzi, le restanti (e più alte) fasce: dal 16,5% al 15,7% da 250mila a 349mila euro; da 8,2 a 7,8% fino a 474mila, da 4,4 a 4,1% per cifre superiori.

Rispetto alla media delle grandi città, secondo le rilevazioni Tecnocasa, si discostano Roma, dove la maggioranza delle richieste riguarda immobili dal valore compreso tra 250 e 349 mila euro (con 24,5%); Firenze, Bari e Milano con una maggiore concentrazione nella fascia compresa tra 170 e 249 mila euro; e
Bologna, dove incide maggiormente la fascia di spesa compresa tra 120 e 169 mila euro (32,6%). «Anche negli altri capoluoghi di regione – nota Tecnocasa – che non sono grandi città, si registra un aumento della percentuale di coloro che desiderano spendere fino a 120 mila euro».

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti