gourmet

Il baccalà a ciauredda, la ricetta


default onloading pic

1' di lettura

Il baccalà è molto usato e apprezzato nella cucina della Basilicata. Un piatto su tutti, molto semplice ma decisamente gustoso, lo vede protagonista: il “baccalà a ciauredda”, in cui viene stufato con pomodori e cipolle. La ricetta viene realizzata con ingredienti semplici e genuini e non richiede troppo tempo di preparazione. il risultato è un piatto molto succulento a patto di non dimenticare una componente fondamentale: il pane casereccio, che deve essere tagliato a fette e abbrustolito prima di essere gustato assieme al baccalà.


Ricetta: Baccalà a ciauredda

Ingredienti: Baccalà 800 grammi, cipolline 400 grammi, peperoncino rosso piccante, due pomodori maturi, prezzemolo, quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, sale.

Preparazione
Lasciare il baccalà in ammollo per almeno tre giorni cambiando spesso l’acqua. Poi preparare un soffritto con i cipollotti, unendo i pomodori tagliati a pezzettoni. Aggiungere dell’acqua e fare cuocere per una decina di minuti. Unire quindi il baccalà, il peperoncino ed il prezzemolo tritati. Continuare la cottura aggiungendo dell’acqua calda se il brodo si asciuga troppo e infine servire caldo con i crostoni di pane ai bordi del piatto.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...