dimezzati i fondi

Il bonus cultura per i diciottenni scende a 300 euro: ecco come funziona

I fondi previsti dalla legge di bilancio per il 2020 sono 160 milioni, 80 in meno rispetto a quelli stanziati per il 2019

di Nicoletta Cottone


Tagliato il bonus cultura per i 18enni: 300 euro

2' di lettura

Il bonus cultura per i diciottenni viene confermato dalla manovra, ma tagliato. I fondi previsti dalla legge di bilancio per il 2020 sono 160 milioni, 80 in meno rispetto a quelli stanziati per il 2019. La card cultura, che finora era stata di 500 euro, scende a 300 euro. Obiettivo dichiarato: promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale.

Cosa è il bonus cultura
É un bonus introdotto dal governo Renzi, con il decreto scuola, riservata ai giovani che compiono 18 anni nel 2020. Obiettivo: far in modo che i giovani avessero un piccolo gruzzolo da investire in cultura. Inizialmente prevista solo per il 2016, la misura è stata riconfermata dal governo Gentiloni prima, e dal governo Conte poi. Si tratta di un bonus, inizialmente di 500 euro, dal 2020 di 300 euro, per acquistare beni legati alle attività culturali. Partita con un fondo da 290 milioni, il budget si è via via assottigliato.

Chi ha diritto alla card
Le regole dovrebbero restare quelle dell’anno in corso. Il bonus cultura, erogato tramite la card 18app, spetta a ragazze e ragazzi che compiono 18 anni nel 2020. Per ottenere il bonus è, inoltre, necessario essere residenti nel territorio italiano o essere in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità. Le somme assegnate non costituiscono reddito imponibile e non rilevano ai fini del computo dell’Isee.

Prima operazione: registrarsi a 18app
Per accedere è necessario, dopo il 1° gennaio 2020, avere lo Spid e registrarsi preventivamente su 18app e spendere il bonus entro il 31 dicembre 2020. A disposizione il sito www.18app.italia.it. Le stesse funzioni possono essere effettuare scaricando la 18App da cellulare, tablet o pc. Si può scegliere se spendere in un negozio fisico o in uno online. Sul sito è possibile trovare negozi fisici vicino casa o scegliere dove effettuare acquisti online.

Come spendere il bonus
La carta può essere utilizzata per acquistare biglietti per rappresentazioni teatrali cinematografiche e spettacoli dal vivo, per libri, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale, musica registrata, prodotti dell’editoria audiovisiva, titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali nonché per sostenere i costi relativi a corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...