CREATO PER AUDI

Il budget time degli italiani: come spendiamo il nostro tempo?


Corporate Social Responsability per una crescita sostenibile

2' di lettura

Un'ora e mezza. Tanto è il tempo trascorso sui mezzi di trasporto in un giorno feriale medio da un lavoratore italiano tra i 25 e i 65 anni di età. Lo rileva l'Istat, che ha analizzato il budget time dei nostri connazionali, ossia come tutti noi “spendiamo” il nostro tempo nelle diverse attività quotidiane.
Già, perché le ore del giorno sono un bene scarso e dobbiamo decidere cosa “acquistare” con questa particolarissima moneta. Telefoniamo ad un'amica oppure guardiamo l'ultima serie tv? Andiamo ad allenarci in palestra oppure a ballare in discoteca? Ascoltiamo della musica oppure usciamo a cena?
Dormire, mangiare e farsi la doccia occupano da sole 10 ore. Il lavoro altre 8, almeno. Le faccende domestiche, ossia la cura dei familiari e della casa, più o meno due ore e mezza. Per i nostri interessi personali, alla fine, rimane ben poco. Posto che molte delle attività non sono comprimibili, per liberare il tempo occorre cercarlo in tutti quei momenti che si frappongono tra l'una e l'altra. Ad esempio, con la crescita dei servizi online che permettono la consegna della spesa a domicilio, il rifornire la dispensa è diventato più veloce. In definitiva, con qualche accorgimento si potrebbero risparmiare dei minuti preziosi che, sommati insieme, permetterebbero finalmente di terminare il romanzo che abbiamo sul comodino.
Una delle voci più importanti che riguardano l'impiego del nostro tempo è proprio il tragitto tra casa e lavoro. Nonostante la crescita del remote working, viaggiare è ancora spesso una attività ineliminabile. L'imprenditore deve raggiungere l'azienda, andare dai clienti, visitare i fornitori, occuparsi della produzione e nelle realtà più piccole spesso anche dei trasporti. Tutto questo comporta un dispendio in termini orari che viene sottratto al business, agli affetti o semplicemente alle proprie passioni.
Non consola certamente, ma i dati ci mostrano come la situazione sia comune a tutti i principali paesi europei. Secondo l'ultima rilevazione di Eurostat, infatti, tra coloro che usano l'auto o la moto il tempo speso sul veicolo varia tra 1 ora e 18 minuti al giorno in Germania fino a 1 ora e 32 in Francia. L'Italia, con 1 ora e 24 minuti è nella media del vecchio continente.
Nel settore dei trasporti, la rivoluzione tecnologica che verrà è la guida autonoma. In un futuro, forse nemmeno troppo lontano, sistemi intelligenti potranno permetterci di dedicarci ad altro mentre smart cars ci trasportano, ad esempio, tra l'ufficio e la sede di un cliente. In questo modo potremmo continuare a lavorare nel confort di un'auto sempre connessa senza dover dedicare la nostra attenzione alla strada.
SCOPRI SU MYAUDI.IT QUANTO TEMPO RIUSCIREMO A RISPARMIARE

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...