ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùverso il 1° dicembre

Il cashback di Stato per gli acquisti elettronici sarà tassato? In teoria no, ma manca la norma

In arrivo dal 1° dicembre cashback di Stato, super cashback e lotteria degli scontrini per spingere gli acquisti con strumenti tracciabili mentre il Covid-19 frena l’uso del contante

di Dario Aquaro e Cristiano Dell'Oste

Tremila euro di super cashback a chi fa più operazioni con carta

In arrivo dal 1° dicembre cashback di Stato, super cashback e lotteria degli scontrini per spingere gli acquisti con strumenti tracciabili mentre il Covid-19 frena l’uso del contante


2' di lettura

Per illustrare il meccanismo del cashback , l’agenzia delle Entrate ha citato l’esempio di Satispay. I cui rimborsi si configurano come uno sconto “diretto”, tradizionale: un accredito contestuale all’acquisto, che quindi non è tassato.
Ma non tutte le formule di cashback sono esenti da imposte. Quando lo sconto è differito, applicato in un momento successivo alla spesa, si passa infatti dalla dichiarazione dei redditi. Come nel caso delle piattaforme che aspettano che l’utente raggiunga una determinata soglia di credito (per esempio, 10 euro) prima di procedere agli accrediti. Quelle somme rimborsate “indirettamente”, in alcune circostanze, possono costituire «redditi diversi».

Il cashback e il super cashback di Stato, nelle intenzioni del governo, non dovranno essere tassati. Ma manca ancora una norma primaria che lo affermi. Nel caso della lotteria degli scontrini, invece, l’esenzione fiscale dei premi è stabilita chiaramente dall’articolo 19 del Dl 124/2019 (collegato fiscale alla manovra 2020). Per il cashback si dovrà perciò trovare il veicolo normativo adatto.

Loading...

L’incognita dei bonifici

Altro aspetto da appurare: l’elenco dei sistemi di pagamento agevolati. L’incentivo riguarderà infatti tutti i sistemi elettronici, ma con l’incognita dei bonifici, che dovrà essere svelata dal Dm attuativo.
Il bonifico con conferma immediata rientra infatti tra gli strumenti tracciabili che dal 1° luglio scorso consentono a esercenti e professionisti di beneficiare del credito d’imposta del 30% sulle commissioni. Ma il cashback di Stato è riservato solo agli acquisti in negozio (ed esclude quindi l’e-commerce). «Confidiamo che le modalità attuative del cashback chiariscano anche questo punto», dice Giorgio Ferrero, Ceo di Preta, la società che detiene e gestisce la soluzione MyBank, che propone lo strumento del bonifico immediato. D’altra parte «il pagamento tramite link che gli utenti possono utilizzare nei punti fisici consente loro di fruire anche degli altri bonus offerti dal governo per diminuire l’uso del contante».

L’identità digitale

Per partecipare al cashback di Stato occorre iscriversi alla app Io, che però è accessibile con Spid, l’identità digitale pubblica al momento posseduta da 11,35 milioni di italiani (dato Agid). È una cifra che dovrà crescere parecchio, se si vuole che il cashback funzioni. Per accelerare il rilascio dello Spid, dal 5 ottobre è operativa una nuova modalità di riconoscimento video senza operatore “in diretta”, ma con pagamento di un bonifico simbolico. Per ora la offre un solo operatore (Lepida).

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti