A Ivrea la città industriale di Olivetti imitata da Jobs e Zuckerberg

5/5Idee e Luoghi

Il Castello cittadino, il labirinto di Masino e la grappa buona

Ivrea offre altre meraviglie. A cominciare dal suo Castello edificato a pianta trapezoidale, cinto da torri, e la Cattedrale di Santa Maria situata nella parte più alta della città, in un luogo dedicato al culto fin dall'antichità. La Sinagoga sorge invece laddove nel ‘700 si trovava il ghetto ebraico, e ha un pregevole interno neoclassico. Così come il gran finale del viaggio non può che essere il Castello di Masino posto sopra la pianura del Canavese che fu posseduto da Arduino di Valperga, per la leggenda il primo re d'Italia: nella Biblioteca sono conservati 25 mila volumi e vi è un labirinto botanico intrigante. L'ultimo brindisi, prima di ripartire, si fa alla Distilleria Revel Chion, nata nel 1850, in cui la grappa si prepara come nei secoli passati.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti