c'era una volta

Il Castello di Lauria e l'ammiraglio Ruggero


default onloading pic

2' di lettura

Oggi si possono ammirare solamente i suoi ruderi, ma un tempo il Castello di Lauria era un edificio maestoso: costruito dai saraceni e poi ingrandito con torri laterali dai normanni, nel corso dei secoli è passato di stirpe in stirpe, finché è stato donato al comune della cittadina posta a pochi chilometri dalla Diga di Masseria Nicodemo.
In realtà la fama del Castello di Lauria è legata alla figura di Ruggero di Lauria, celebre ammiraglio d’Aragona, considerato un genio militare unico poiché vinse tutte le battaglie a cui partecipò (fu anche l’anima dei Vespri Siciliani). Ma da chi fu costruito questa celebre fortificazione? Secondo il Fai, la fondazione del castello di Lauria è da ascrivere al periodo longobardo, come testimonierebbe un importante documento, il Codice Vaticano 5001, più conosciuto come Chronicon Salernitanum. La nascita del maniero sarebbe dunque coeva all'istituzione del Gastaldato longobardo di Lucania da parte del Principe di Salerno, nell'anno 849. Il castello, va ricordato, è posto lungo la via Popilia in una posizione inespugnabile e dalla quale si riusciva a dominare la Valle del Noce. Il Castello Ruggero, vincolato peraltro a Bene Monumentale dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, è stato messo in sicurezza dalla Stessa nel settembre del 2017.
Per tornare alla sua storia, l'edificio fu anche protagonista della resistenza a Napoleone e in particolare agli assalti del generale francese Massena, che espugnò e punì duramente la città di Lauria, insorta dopo l’occupazione francese nel 1806. Molti abitanti l’8 e il 9 agosto di quell'anno furono barbaramente trucidati dai soldati napoleonici: l’evento è passato alla storia come il Massacro di Lauria. Il Castello ne uscì duramente provato e il resto lo fecero i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ma ancora oggi la rocca, quando si entra a Laura, balza subito all’occhio, anche perché da essa si gode di una veduta mozzafiato su tutta la Valle del Noce.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...