Accessori d’autore

Il choker di velluto diventa alleato «prezioso» dell’outfit

Marta Oriani riscopre la collana girocollo e la arricchisce con velluti di alta gamma e gemme colorate

di Paola Dezza

2' di lettura

Marta Oriani, diplomata in gemmologia presso il Gemological Institute of America di Londra, una collaborazione con la case d'aste Sotheby’s, quando torna in Italia sceglie di puntare sul mondo degli accessori e di creare una propria attività. Dopo essersi dedicata alla famiglia - Marta ha tre bambini -, e a un corso di disegno del gioiello, parte con il progetto di Almarow, per rinnovare un oggetto esistente ma non inflazionato: il choker, collana girocollo che fonda le sue radici nella Rivoluzione francese, quando di rosso vermiglio ricordava coloro che erano stati decapitati.

Tra gli amanti del collarino nella storia c’è anche Anna Bolena.

Loading...

Nasce così una linea di choker d'autore con attenzione alla qualità e alla ricerca. Un focus particolare è posto sulle finiture e sulle cesellature.

La base è sempre in velluto, dai colori pastello fino al classico nero, ai quali si abbinano cristalli multicolori, pendenti centrali o ricami. Oltre al velluto italiano, Marta utilizza anche quello giapponese, top di gamma, che garantisce una qualità premium e tutto il fascino della cultura tessile orientale.

«Sono partita utilizzando l’ecommerce e instagram - racconta Marta al Sole24Ore -. Anche alcuni negozi di nicchia hanno le mie creazioni». Il prossimo step sarà l’apertura di un corner alla Rinascente.

La produzione avviene nelle Marche, dove Marta invia i disegni dei ciondoli per farli diventare stampi.

La collezione si compone di 13 modelli, tutti battezzati con i nomi delle donne che li hanno ispirati. I nastri, sono rifiniti alle estremità con piccole frecce, simbolo di Almarow. Si tratta di charm cesellati a mano, che hanno una duplice funzione estetica e funzionale, poiché rendono i choker perfettamente regolabili.

La palette gioca con delicati toni pastello, a cui si aggiunge un grafico nero. Le finiture sono in oro 24 carati o in galvanica nichel free.

Alcuni modelli presentano piccoli charm simbolici posizionati al centro arricchiti da cristalli incastonati a mano su base di prezioso velluto doppiato e hanno finiture placcate in oro.

Tra i vari modelli citiamo The Erin, mini charm ispirato a Pegaso, il cavallo alato, con cristalli bianchi, ma anche The Giselle, ispirato a una mitologica donna centauro, con cristalli bianchi e The Bella, ispirato ad uno spicchio di luna e ai cieli stellati, con cristalli bianchi.

Ci sono anche modelli creati artigianalmente su disegni di ispirazione folk realizzati a mano da Marta. Come The Betty, ricamato con piccoli motivi sui toni dell'azzurro illuminati da piccoli punti luce, al centro un pendente formato da un cristallo bianco taglio brillante e una goccia color zaffiro chiaro, finiture in galvanica argento nichel free, o The Daisy, impreziosita con piccoli cristalli colorati posizionati in modo da catturare la luce e rifletterla.


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti